Stagione 2016-2017  SEARCH     
GIOVANILI - U17 Prov. MI
U17 Prov Milano
FaseDataPartitaRis.Cr.
Giornata 1dom 20/10/2013 18:00San Vittore Olona - Legnano Basket60-68
Palestra - Via XXIV Maggio, 34 - SAN VITTORE OLONA (MI)
Esordio vincente di Legnano contro San Vittore dopo una partita intensa ed emozionante che ha visto le due squadre lottare punto a punto fino alla fine.
La partita inizia all’insegna dell’equilibrio e un po’ di confusione da ambo le parti ma è San Vittore che riesce per prima a sbloccarsi mentre Legnano stenta in attacco e fa fatica ad essere ordinata e proficua. Il quarto si chiude 12 a 3.
Nel secondo periodo finalmente entra in partita anche Legnano e i risultati si vedono: -1 già a metà periodo e +6 al suono della sirena. Si va perciò al riposo sul 17 a 23.
L’equilibrio tra le squadre si ripropone per tutto il terzo periodo e si assiste ad allunghi prima dell’una poi dell’altra squadra, frutto di tanto agonismo più che tecnica pura. Fatto sta che Legnano gioca una buona fine di quarto chiudendo sopra di 2, 42 a 44.
Finale di partita intenso ed emozionante con Legnano che supera gli avversari sapendo mantenere la calma e la lucidità, fino a chiudere l’incontro sul 60 a 68 operando una buona gestione della palla nei minuti finali.
In definitiva buona partita dei nostri ragazzi che lasciano intravedere invitanti margini di miglioramento soprattutto nel gioco offensivo.
Giornata 2dom 27/10/2013 11:00Legnano Basket - Pall. Magenta60-46
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
Prima gara casalinga del campionato provinciale Under 17 e secondo referto rosa per il gruppo di coach Vincenzo Lista.
I ragazzi in biancorosso (tutti del 1998) oggi hanno superato i neroarancio di Magenta, squadra formata in prevalenza da giocatori del 1997.
La partita è stata intensa, combattuta con correttezza da entrambe le squadre e, a tratti, ha anche offerto buoni spunti di gioco.
Legnano, come già una settimana fa nella trasferta di San Vittore, ha cominciato mostrando un po' di soggezione contro avversari mediamente più fisici e concedendo agli ospiti buona parte del primo quarto: solo negli ultimi minuti del periodo i "Cavalieri" hanno cominciato a carburare, chiudendo con uno svantaggio minimo (15-16).
Il secondo quarto è cominciato con ottime premesse: difesa attenta e buone ripartenze per Legnano che ha infilato un parziale di 6-0. La panchina di Magenta ha chiamato il time-out, ottenendo l'obiettivo di spezzare il buon ritmo dei biancorossi e di recuperare lentamente, riportando l'asticella del punteggio sull'equilibrio assoluto.
Alla sirena di metà gara il tabellone luminoso diceva 32-33.
Legnano è rientrata in campo con la giusta determinazione, tornando a difendere efficacemente e recuperando palloni preziosi senza caricarsi di falli; in fase offensiva, poi, i ragazzi hanno capitalizzato i possessi con buona precisione di tiro e al termine del terzo periodo avevano già piazzato un allungo importante (48-41).
I primi minuti dell'ultimo quarto hanno confermato l'impressione maturata nei minuti precedenti: i ragazzi avevano ormai abbandonato la soggezione delle fasi iniziali e sulle ali dell'entusiasmo hanno continuato a tenere bene il campo, mostrando anche qualche giocata di buona tecnica e, soprattutto, nulla hanno concesso al tentativo di forcing degli ospiti.
Alla fine è arrivato un meritato successo per 60-48, importante per il morale e la convinzione dei ragazzi.
Giornata 3sab 02/11/2013 18:30SOI Inveruno - Legnano Basket75-76
Palestra Scuola Media - Via Palestro, 38 - INVERUNO (MI)
Vittoria col brivido per i Cavalieri che restano a punteggio pieno superando l'ostacolo Inveruno.
Come si potrà intuire dalla breve cronaca è però molto probabile che l'allenatore Vincenzo Lista, nel corso della settimana, non distribuirà soltanto complimenti ai ragazzi.
Legnano ha cominciato bene, difesa agguerrita e buona precisione al tiro, portandosi di slancio sullo 0-10. Poi, mentre i gialloblù di casa si organizzavano, i ragazzi in biancorosso accusavano il primo black-out della serata e il quarto finiva 23-21.
L'equilibrio regnava sovrano per tutto il secondo quarto e a metà gara il punteggio era di parità assoluta (36-36).
Il meglio di Legnano si vedeva nel terzo quarto, quando Vincenzo otteneva ancora costante applicazione difensiva e i ragazzi proponevano buone giocate di rimessa, guadagnando altri dieci punti di margine (51-61).
Al termine del terzo quarto, oltretutto, Inveruno perdeva il suo coach, allontanato dalla panchina dopo un diverbio acceso con l'arbitro.
Nel periodo conclusivo, paradossalmente, pur privi della guida tecnica, i ragazzi di casa mettevano in campo tutta la loro grinta mentre Legnano smarriva attenzione e brillantezza.
All'ultimo minuto, dopo tanta paura, restava nel carniere un solo punticino di margine che valeva la vittoria. Da meditare, in vista dei prossimi impegni.
Giornata 4dom 10/11/2013 11:00Legnano Basket - Virtus Cornaredo44-74
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
"Speriamo che serva". In queste poche parole coach Vincenzo Lista sintetizza il suo pensiero dopo la (prima) sconfitta dei ragazzi in questa stagione.
Si sapeva che contro Cornaredo sarebbe stata dura; la Virtus, infatti, è una delle due-tre formazioni più accreditate del girone e in campo ha fatto valere i suoi centimetri (46 rimbalzi contro i 22 dei nostri) e la sua buona tecnica (percentuali di tiro intorno al 50%).
In tutto questo, peròò, gli ospiti sono stati anche agevolati dai nostri, il cui approccio alla contesa è sembrato poco convinto e talora addirittura arrendevole.
Legnano ha mostrato subito soggezione (0-8 dopo tre minuti) e solo nella parte finale del primo quarto (13-22 il punteggio) Vincenzo è riuscito a ottenere un po' di concentrazione dai suoi.
Bisognava continuare a lottare; al contrario, nel secondo quarto i Cavalieri hanno alzato bandiera bianca e a nulla sono servite le sonore strigliate dispensate dal coach durante i time-out invocati dalla panchina.
In dieci minuti i ragazzi hanno messo a segno un solo canestro su azione (e quattro tiri liberi) consentendo a Cornaredo una valanga di palle perse, di rimbalzi e di contropiede. Alla sirena le squadre sono rientrate negli spogliatoi sul 20-43 e la pratica, per gli ospiti, era già sostanzialmente chiusa.
Nella ripresa la partita aveva ormai perso gran parte della sua "vis" agonistica; Legnano non ci credeva più e Cornaredo si limitava a controllare la situazione.
I parziali del terzo quarto (14-20) e del periodo conclusivo (10-11) fissavano il punteggio conclusivo sul 44-74.

Speriamo che serva. I primi risultati della stagione sono stati confortanti e questa sconfitta (che doveva essere contenuta in proporzioni più dignitose) era anche preventivabile.
Ora i ragazzi devono dimostrare sul campo di essere "un gruppo", andando subito alla ricerca del pronto riscatto.
Giornata 5sab 16/11/2013 18:00Trezzano - Legnano Basket74-65
Palestra Comunale - Via Concordia, 10 - TREZZANO (MI)
Dopo la sconfitta di domenica scorsa contro la quotata Virtus Cornaredo ci si augurava un pronto riscatto dei ragazzi dell'Unser 17 e, invece, sul campo di Trezzano, i biancorossi sono incappati in un'altra serata poco brillante.

Se ci fermassimo a guardare i parziali dei primi tre periodi di gioco (16-17; 36-36; 56-54) verrebbe da pensare che Legnano ha perso la gara nell'ultimo quarto, quando i locali, gettando "il cuore oltre l'ostacolo", hanno dimostrato che loro a questa vittoria ci tenevano davvero.

In realtà la mia impressione è che Legnano la partita l'abbia persa (o, per meglio dire, non l'abbia vinta) in precedenza, cioè nei primi trenta minuti. Sin dalle battute iniziali di gioco, infatti, si è visto che gli avversari avevano qualche centimetro e qualche chilo in più ma che sul piano del palleggio e del gioco di squadra Legnano poteva fare meglio.
Il guaio é che i ragazzi di Vincenzo non sempre hanno messo in campo la giusta concentrazione e il mordente necessario per mettere le mani sul risultato.

In tre o quattro circostanze Legnano, difendendo con intensità e puntando sul gioco offensivo in velocità, ha guadagnato qualche punto di margine; poi, quando si trattava di dare continuità a questi allunghi piazzando l'accelerazione decisiva, la squadra sciupava tutto smarrendosi e commettendo errori anche puerili. E così l'avversario, il cui merito è stato senza dubbio quello di non mollare mai, era sempre lì con il fiato sul collo e, alla fine, ha centrato il suo obbiettivo.

Anche chi scrive, nel convulso finale, ha fin troppo recriminato contro alcune decisioni arbitrali ma, a onor del vero, bisogna riconoscere che la partita l'hanno persa i ragazzi.

Peccato, dunque, ma attenzione: è molto probabile che da qui in poi ci saranno molte altre partite come questa; partite contro avversari non trascendentali ma che lottano per quaranta minuti e contro i quali bisogna volere la vittoria, altrimenti alla fine guarderemo la classifica con molti rimpianti.
Giornata 6dom 24/11/2013 15:30Roosters Parabiago - Legnano Basket88-61
Palazzetto Scuole Medie - Via Milano - PARABIAGO (MI)
Legnano non riesce a invertire la rotta negativa e subisce a Parabiago il terzo referto "giallo" consecutivo.
Coach Vincenzo Lista ha cercato di caricare a dovere i ragazzi prima del match e l'inizio è stato abbastanza promettente; i giovani Cavalieri davano la sensazione di tenere bene il campo e il primo quarto li vedeva chiudere addirittura in vantaggio (17-19).
Poi è calato il buio: mentre i Rooster (buona squadra) cominciavano a carburare, i nostri ragazzi smettevano di difendere con la necessaria convinzione e smarrivano anche la precisione nel gioco offensivo.
Così, in pochi minuti, Parabiago scavava un solco profondo nel risultato e chiudeva il primo tempo avanti di ben quindici punti (42-27).
Il black-out delle idee e della volontà continuava, imbarazzante, anche dopo l'intervallo e la squadra di casa, in totale scioltezza, infilava un altro eloquente parziale (26-13) per chiudere il terzo quarto sul 68-40.
A questo punto Legnano trovava almeno un briciolo di orgoglio e giocava con grinta il quarto conclusivo, unica nota positiva di un pomeriggio comunque da dimenticare.
Folate di vento gelido all'uscita del Palazzetto......
Giornata 8mar 10/12/2013 19:00Legnano Basket - Victor Rho73-67
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
Prima annotazione intrigante della serata (si gioca alle 19.00, fuori fa un freddo barbino): gli avversari arrivano alla spicciolata e senza l’allenatore. Voci di corridoio riferiscono di una assenza forzata. Impegni di lavoro, arriverà. Pia illusione, forse il suo impegno ha preso una brutta piega. Un suo collaboratore, non inserito nella lista R, chiede all’arbitro di sostituirlo. Per noi non c’è problema, celiamo noi, simulando un perfetto fairplay. Per l’arbitro invece il problema c’è, eccome, e lo spedisce seduta stante in piccionaia. Continuerà a sgolarsi per tutta la partita impartendo ordini e suggerimenti da posizione improbabile per lui e per le sue povere ugole. Iniziamo: bene la partenza, ma l’avversario risponde colpo su colpo, anche grazie alla nostra difesa che, non è una novità, pecca in attenzione e dinamismo. Trasciniamo il primo quarto fino alla fine, con qualche cambio del coach Enzo a cercare una quadratura della squadra difficile da trovare. (19/15)
Si riparte, gli avversari alternano gli alti con giocatori alla nostra portata (mi riferisco all’altezza), il gioco si scioglie e l’incontro diventa divertente, pur permanendo una situazione di equità delle forze in campo. Qualche loro erroraccio ed un paio di bombe ci portano a +10, non brilliamo ma diamo la sensazione di poter gestire l’incontro in economia. Anche la difesa si fa roccaforte, chiudiamo a +8. Bene così. (37/29)
Dopo la pausa regaliamo all’avversario una doccia fredda: subito una bomba da 3 (autore ignoto, non amo far nomi) e qualche personalismo eccessivo riescono a metterli visibilmente in difficoltà. Forse è complice anche la strana situazione di un coach ‘in prestito’ che, in posizione defilata, fatica a prendere le redini della sua compagine. Qualche svarione difensivo in meno e qualche taglia-fuori in più ci permetterebbero di chiudere la partita con un po’ di anticipo, il vantaggio a +13 però non permette lussi. Probabilmente è questo il limite maggiore della squadra: già in altre occasioni, quando sarebbe stato possibile chiudere in scioltezza, forti di una superiorità non discutibile, ci siamo adeguati all’avversario, correndo rischi inaccettabili. (60/46)
Partenza molle come un budino al cioccolato con troppo latte nell’amalgama all’ultimo quarto. Fortuna vuole (la fortuna, si sa, aiuta gli audaci) che l’avversario non se ne accorge e non ne approfitta. Anche gli individualismi, pur non giovando al gioco corale, fanno la loro parte. +15. Attenzione: se fino a qui ci sta tutto, ed il tutto potrebbe farci valutare positivamente l’incontro, negli ultimi 2 minuti noi spettatori di parte veniamo sottoposti ad una indicibile tortura. Black out totale, Enzo che, con sacrosanta ragione, emula le urla del collega in piccionaia, fasi di gioco confuse e pasticci difensivi assortiti ci fanno piombare ad un preoccupante +6. L’unica consolazione rimane il tempo, che scorrendo inesorabile, ci porta alla fine dell’incontro (73/67).
Mentre consigliavo al coach qualche sessione supplettiva di allenamento mentale-caratteriale, attendevamo ancora fiduciosi l’arrivo del coach avversario titolare. Fiducia mal riposta.
Giornata 9dom 15/12/2013 11:00Legnano Basket - Carroccio Legnano0-0
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Giornata 10sab 21/12/2013 16:00BC Arlunese - Legnano Basket65-56
Palestra Scolastica - Via Damiano Chiesa - ARLUNO (MI)
Fin dal primo minuto di gioco Arluno si è dimostrata una squadra fisica.
Purtroppo, e spiace doverlo dire, il direttore di gara designato nella circostanza non è parso all'altezza della situazione e, come spesso accade in casi simili, ha influito pesantemente con le sue decisioni sull'esito della partita.
Al terzo minuto del secondo quarto, infatti, quando coach Vincenzo si è permesso di fargli notare in modo assolutamente urbano che si trattava di una partita di basket, per tutta risposta è stato espulso. Un capolavoro!
I giovani Cavalieri, in quel momento, erano sotto di otto punti (19-11) e restavano ben ventisette minuti da giocare. Superata una fase di comprensibile sbandamento (25-13), i ragazzi si sono organizzati come potevano e hanno recuperato, chiudendo il primo tempo sul 28-20.
Dopo l'intervallo Legnano ci ha messo l'anima e a metà del terzo quarto, con uno sforzo ammirevole, si è portata addirittura sul 36-32. Purtroppo, però, nel finale, stanchi e pesti, i ragazzi hanno ceduto.
Giornata 11dom 12/01/2014 11:00Legnano Basket - Ardens Sedriano63-61
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
Inizia bene il 2014 del gruppo Under 17 di coach Vincenzo Lista che, al termine di una partita molto intensa, strappa la meritata vittoria agli ospiti di Sedriano.
Guardando la classifica era facile prevedere un match equilibrato; Legnano ha iniziato giocando un primo quarto diligente ma anche troppo "morbido" in difesa e Sedriano ne ha approfittato (15-19). L'atteggiamento difensivo dei Cavalieri è migliorato nel secondo periodo (30-32 all'intervallo) e, ancor più, dopo la pausa lunga.
Il terzo quarto è stato vibrante, a tratti fin troppo adrenalinico, a dimostrazione del fatto che entrambe le squadra volevano la vittoria; l'arbitro ha gestito con il polso dovuto le fasi più concitate, mentre i ragazzi in biancorosso, complessivamente più tranquilli degli avversari, operavano il sorpasso (50-49).
Nell'ultimo quarto Legnano è sempre stata in vantaggio di tre-sei punti, dando la sensazione di poter condurre in porto il successo e, nei secondi conclusivi, i ragazzi di Vincenzo hanno gestito con attenzione l'esiguo ma decisivo margine residuo
Giornata 7mar 14/01/2014 19:30Legnano Basket - Corsico56-47
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
"Vittoria chiama vittoria". Quarantotto ore dopo il successo contro Sedriano i ragazzi di coach Enzo concedono il bis superando Corsico, nel recupero della gara che lo scorso 1° dicembre non venne giocata per il mancato arrivo dell'arbitro.
Anche questa sera abbiamo assistito ad una gara combattuta e piacevole. Il primo tempo (20-21 per gli ospiti all'intervallo) è stato equilibrato ed entrambe le squadre hanno commesso parecchie ingenuità, tirando a canestro con percentuali deludenti.
Il secondo tempo (soprattutto quello dei Cavalieri) è stato molto più convincente. Legnano, continuando a difendere con buona intensità, in fase offensiva ha aumentato il ritmo della circolazione di palla per superare l'ostica zona difensiva degli ospiti, con il risultato di allungare progressivamente e di raggiungere la meritata vittoria.
E' presto per fare bilanci ma l'impressione è che il lavoro paziente di coach Vincenzo cominci a dare i suoi frutti; e ci sono ancora margini di miglioramento.
Alla vigilia delle due difficili trasferte di Nerviano e Cornaredo, Legnano occupa un dignitoso quinto posto in classifica e ha fin qui raccolto 12 punti, frutto di 6 vittorie e 4 sconfitte; niente male per una squadra che, con una sola eccezione, è interamente formata da elementi del 1998.
Giornata 12sab 18/01/2014 18:00Roosters Parabiago - Legnano Basket84-54
Palestra Scuole Elementari - Via Roma / Via L. Da Vinci - NERVIANO (MI)
La speranza che il "magic moment" del gruppo Under 17 potesse prolungarsi si è infranta contro i Roosters nervianesi (che giocano a Villastanza di Parabiago), formazione che per ritmo, intensità e precisione ci è parsa la migliore finora affrontata dai nostri.

La chiave della gara è stata evidente fin dai primi secondi di gioco: i Roosters applicavano alla perfezione un pressing "alto" e asfissiante, in grado di soffocare sul nascere le iniziative di gioco dei nostri e il risultato del primo quarto (30-16, con almeno sei canestri nervianesi derivanti da palla recuperata) esprime per intero questo scenario tattico.

I nostri ragazzi hanno trovato contromisure migliori nel secondo quarto, riuscendo a liberarsi con più efficacia dalla morsa dei raddoppi nervianesi e andando a canestro con buona precisione. Il primo tempo si è chiuso sul 48-32.

Per tutto il secondo tempo, mentre Legnano giocava la sua dignitosa partita, i Roosters hanno dato la sensazione di controllare senza difficoltà il risultato e, sostenuti anche da una condizione fisica notevole, hanno impresso al loro gioco (e al loro vantaggio) altre fasi di accelerazione.

I nostri, dunque, non hanno demeritato: hanno messo in campo tanto impegno, trovando anche buone giocate ma soffrendo sempre la velocità ficcante degli avversari.
Ha vinto la squadra migliore: "Chapeau"
Giornata 13dom 26/01/2014 11:00Legnano Basket - Cornaredo Basket51-82
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
Ultima giornata del girone di andata: i ragazzi di coach Vincenzo Lista, senza alcuni giocatori di spicco, affrontano una delle due corazzate cornaredesi che stanno dominando il campionato. Missione impossibile (pensiamo), infatti l'inizio è una doccia scozzese.
Gli ospiti in bianco verde sono fisicamente di un'altra galassia e dopo quattro minuti siamo in apnea: 0-12. Vincenzo chiama un time-out e il merito dei giovani Cavalieri biancorossi è quello di reagire: difesa serrata dei piccoli, velocità nella circolazione di palla, qualche buon contropiede. Alla fine del primo quarto il tabellone dice 10-17. Che diamine: ci siamo anche noi.
All'inizio del secondo quarto i ragazzi continuano a sorprenderci: lottano come leoni con correttezza, mettono pressione ai lunghi ospiti, rimontano ancora. A metà del periodo raggiungono il 20-21 e c'è persino lo spiraglio per il sorpasso. Non esageriamo e, soprattutto non illudiamoci; l'allenatore ospite scuote i suoi dal torpore e Cornaredo chiude il primo tempo con un altro allungo possente: 29-38.
Dopo l'intervallo i nostri mostrano subito di avere esaurito la vena migliore e gli ospiti vanno a nozze: controllano senza affanno la situazione e incrementano ulteriormente il vantaggio.
La partita finisce con un -31 che suona persino troppo severo per Legnano ma nessuno fa drammi; date le premesse, la sconfitta non è una sorpresa e, volendo guardare il bicchiere mezzo pieno, qualcosa di buono i nostri hanno fatto vedere anche oggi.

A metà della stagione facciamo parlare le cifre: sei vittorie (tutte meritate, ma a Inveruno la sorte ci ha dato una mano) e sei sconfitte (evitabili quelle di Trezzano e Arluno), dodici punti e posizione di centro classifica, nel gruppetto che segue le quattro capofila del girone (Virtus e Basket Cornaredo, Roosters Nerviano e Pallacanestro Parabiago).
La nostra squadra è tra le più giovani del girone e quasi ogni settimana si nota: rispetto a buona parte degli avversari paga un gap di centimetri e di chili che cerca di compensare con il ritmo e la tecnica. A volte ci riesce, altre no.
Vincenzo si dedica a un gruppo che può e deve crescere ancora; avanti ragazzi, sempre con passione e impegno.
Giornata 14dom 02/02/2014 11:00Legnano Basket - San Vittore Olona50-58
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Inizia il girone di ritorno ma Legnano non inverte la rotta. Anzi, oggi abbiamo fatto un passo indietro.
San Vittore, invece, ha giocato la sua onesta partita e alla fine è riuscita a pareggiare il conto con i biancorossi, vittoriosi in trasferta all'andata.
Il concetto sembrerà banale ma vien da dire che Legnano ha perso perché si è dimenticata di vincere.
La partita, infatti, era alla loro portata ma i ragazzi, dopo un primo quarto equilibrato e promettente (20-19), sono spariti nella nebbia. Così San Vittore ha cominciato ad approfittare degli errori dei nostri e, giocando un basket elementare (corsa e contropiede con buona percentuale da sotto) ha messo la freccia già prima dell'intervallo (28-30).
Nel terzo quarto, per i Cavalieri, il buio si è fatto pesto: ritmo blando, errori di mira a ripetizione (anche dalla lunetta, pur godendo del bonus già a metàperiodo), difesa spesso troppo morbida: San Vittore non poteva lasciarsi scappare l'occasione e, pur senza incantare, ha raggranellato un vantaggio discreto (35-44 al 30° minuto).
Nei primi minuti del quarto finale, Legnano ha avuto una fiammata d'orgoglio, riducendo lo svantaggio a soli due punti (46-48) ma fallendo per due volte il possesso della parità. Mancavano tre minuti al termine e San Vittore, visto che i nostri proprio non se la sentivano, ha rimesso in moto il suo contropiede e ha vinto meritatamente.
Partita da meditare, ragazzi: in palestra si va tre volte alla settimana e la domenica, in questo campionato, vince chi ha più fame per quaranta minuti.
Giornata 15sab 08/02/2014 17:30Pall. Magenta - Legnano Basket58-48
Palestra - Liceo Scientifico - Via Pastrengo 34 - MAGENTA (MI)
Istruzioni per l'uso:
a) confrontate il punteggio della partita odierna con quello di domenica scorsa
b) fate un copia-incolla del commento
c) tirate voi le conclusioni.

Purtroppo non è uno scherzo. Legnano ha fatto un altro passo indietro, lasciando due punti anche sul campo di Magenta, al cospetto di una formazione che già nella gara di andata non ci aveva particolarmente impressionato. Al PalaDante i ragazzi di Vincenzo avevano vinto giocando una gara come si deve.
Questa sera, invece, Legnano ha cominciato maluccio (13-10 per i locali il primo quarto), ha ribaltato le sorti del risultato con un secondo quarto decente (26-29 all'intervallo lungo) e, per tutto il secondo tempo, ha spento le luci del gioco e della volontà (un po' come quelle del Palazzetto, rimasto al buio per qualche minuto); e Magenta, ovviamente, ha molto gradito e ne ha approfittato.
La squadra appare slegata, latitano le idee e il movimento, le percentuali di rendimento sono calate vistosamente. Urge un cambio di rotta, per non buttare alle ortiche il buon lavoro fatto nella prima parte della stagione.
Giornata 16dom 16/02/2014 15:00Legnano Basket - SOI Inveruno60-68
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
I Cavalieri di coach Vincenzo non riescono a invertire la serie negativa, inciampando anche nell’ostacolo Inveruno. Questa volta non si può dire che sia mancato l’impegno ma, piuttosto, la squadra ha difettato in precisione sotto canestro e, talora, anche nei fondamentali di gioco.
La partita, come si potrà notare osservando i parziali, è stata equilibratissima fino all’ultimo quarto, quello in cui l’Inveruno degli ex (Airoldi e Ceriotti) ha messo la freccia.
Il primo quarto è la sagra degli errori, sembra che le squadre giochino a "mosca cieca" con i canestri. Finisce 10-10.
Nel secondo quarto, da ambo le parti, migliorano le percentuali di tiro. Si lotta punto a punto e a sette secondi dalla sirena, sul 32-29, annotiamo un episodio che spiega molte cose sull’attuale momento della squadra biancorossa; Legnano recupera una palla vagante e si divora un canestro facile facile, consegnando l’ultimo possesso agli ospiti che, sulla sirena, infilano indisturbati il 32-31.
Dopo la pausa lunga, le due squadre riprendono per tutto il terzo periodo il loro “braccio di ferro”. Mentre il punteggio è sempre in bilico, annotiamo due particolari: un fallo tecnico (gratuito ma ininfluente, dato che Inveruno non capitalizza) comminato dall’arbitro alla nostra panchina e una imbarazzante sequenza di palle perse dai nostri per infrazione di passi. Alla fine, comunque, nessuno prevale nettamente e il periodo si chiude sul 50-52.
“Vince chi sbaglierà meno nell’ultimo quarto” pensiamo. Ed è proprio così. Purtroppo (per noi) sono gli ospiti a sbagliare meno, dimostrando maggiore lucidità e freddezza nei minuti finali e mettendo il sigillo sulla meritata vittoria con una bomba (la quinta della partita) a trenta secondi dalla fine.
Forza ragazzi, questo è un momento delicato ma non bisogna scoraggiarsi.
Giornata 17sab 22/02/2014 18:30Virtus Cornaredo - Legnano Basket74-52
Palestra - Via Varese, 7 - PREGNANA MILANESE (MI)
Risultato un po' bugiardo e certamente troppo severo per i ragazzi di Coach Vincenzo Lista. Questa volta Legnano gioca una gara davvero ammirevole, mettendo per tre quarti pressione e addirittura paura alla capolista del girone (14 vittorie e una sola sconfitta), poi cede di schianto nei minuti finali, gravata di falli e di stanchezza.
Sin dalle prime battute i Cavalieri si dimostrano in partita; solo un lieve calo negli ultimi due minuti del quarto iniziale produce il primo vantaggio (17-12) della Virtus.
Per sette-otto minuti, nel secondo quarto, Legnano spara le sue migliori cartucce: pressing alto, palloni recuperati, buona mira a canestro. I lunghi di Cornaredo vanno in bambola e Legnano passa addirittura a condurre (26-29).
A questo punto, l'allenatore di casa ordina ai suoi di passare al gioco a zona e i nostri non trovano più la via del canestro nei tre minuti finali del periodo peccando anche d'ingenuità, perché i locali erano in bonus e si poteva cercare qualche penetrazione in più; all'intervallo il tabellone della (bruttina) palestra di Pregnana dice 36-29.
Alla ripresa del gioco Legnano si ripresenta in campo pimpante: i piccoli di Vincenzo sono ancora asfissianti nel pressing e Cornaredo soffre per tenere il suo margine di vantaggio. Legnano tenta nuovamente di avvicinarsi (44-40) ma i locali, nell'ultimo minuto, riprendono fiato (48-42).
L'ultimo quarto comincia con due bombe di Cornaredo che tagliano le gambe alle nostre residue speranze di rimonta. Per di più i falli e qualche lieve infortunio costringono coach Vincenzo, che non ha molte alternative, a lasciare in campo lo stesso quintetto fino all'ultimo; la Virtus, proseguendo imperturbabile con la sua zona difensiva, passeggia sulla stanchezza dei nostri fino al suono della sirena.
Giornata 18dom 02/03/2014 11:00Legnano Basket - Trezzano53-69
PalaDante - Via M. D'Azeglio, 86 - LEGNANO (MI)
Coach Vincenzo, anche oggi, ha dovuto anzitutto fare il conto dei parecchi assenti, schierando infine un quintetto che non ha difettato per determinazione; Trezzano, però, alla lunga ha potuto far valere la sua maggiore prestanza fisica e, soprattutto, una panchina più fornita.

L'inizio dei giovani Cavalieri era stato promettente (18-12 il primo quarto) ma, nei minuti immediatamente precedenti l'intervallo, i ragazzi hanno allargato un po' troppo le maglie della difesa, consentendo agli ospiti la chanche del sorpasso (26-28).

Dopo la pausa lunga, Legnano ha giocato un terzo quarto poco convincente, costellato di troppi errori di mira e gli ospiti, pur senza strafare, sono riusciti a migliorare il loro margine di vantaggio (38-47).

Nei primi minuti del periodo conclusivo Legnano ha sparato le sue migliori cartucce: difesa serrata, recuperi di palla e veloci ripartenze. Trezzano è andata in affanno e, dopo sette minuti di gioco, la rimonta dei Cavalieri ha toccato il suo momento di culmine (parziale di 12-6 per un punteggio di 50-53).

A quel punto, però, due bombe consecutive degli avversari hanno tagliato le gambe ai ragazzi, vanificando tutta la loro fatica precedente; Trezzano, superato il momento del panico, nei secondi finali ha maramaldeggiato, approfittando della stanchezza dei nostri.
Giornata 19dom 09/03/2014 11:00Legnano Basket - Roosters Parabiago59-71
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Trenta minuti di fatica e dieci di totale amnesia. Legnano gioca "soltanto" tre-quarti di gara e perde anche contro Parabiago.

Che dire di più? Lasciamo parlare i numeri: la squadra ha perso con uno scarto di dodici punti (59-71), dopo aver chiuso il primo tempo avanti di due (32-30, soprattutto grazie a un ottimo secondo quarto) e dopo aver concesso campo e canestri agli avversari per tutto il terzo quarto. Così, con un orribile parziale di 4-22 (cioè diciotto punti di margine negativo in soli dieci minuti!) sono andati in fumo tutto il lavoro e le aspettative di un'altra settimana.

La buona volontà dell'ultimo periodo è servita solo per recuperare qualcosa ma ormai la frittata era fatta.

La sintesi è tutta qui: non servono determinazione e buona concentrazione per buona parte della gara se poi si gira a vuoto per il campo nel momento decisivo. Purtroppo, da qualche tempo, accade più o meno sempre così. E gli avversari, che pure hanno qualche fase di flessione (ma mai di black-out totale), gongolano e portano a casa le vittorie.
Giornata 20sab 15/03/2014 17:00Corsico - Legnano Basket60-57
Palestra - Via Verdi, 2 - CORSICO (MI)
Non era una trasferta facile quella di Corsico ma, alla fine, la sconfitta ha lasciato molto amaro in bocca.
Purtroppo, infatti, i ragazzi si sono svegliati troppo tardi, concedendo ai locali di gestire la gara per tutto il primo tempo a loro piacimento.
Corsico, pur non brillando per precisione, ha quindi sempre condotto fino all'intervallo (11-9 dopo il primo quarto, 24-17 alla sirena di metà gara) mentre i nostri commettevano ingenuità anche grossolane e mortificavano tutte le indicazioni di Coach Enzo; insomma, un primo tempo davvero brutto.

Nella ripresa, dopo la comprensibile strigliata nello spogliatoio, Legnano ha mostrato maggiore intensità in attacco, aprendosi qualche varco nella zona difensiva dei locali; nel contempo, però, i Cavalieri hanno anche lasciato qualche falla di troppo nella loro difesa e Corsico ne ha approfittato per rintuzzare ogni tentativo di rimonta.
A più riprese Legnano, remando anche contro un arbitraggio poco favorevole, ha visto molto da vicino la possibilità del pareggio ma non è mai riuscita nell'impresa dell'aggancio.
Peccato, un'occasione persa per tornare a muovere la classifica. Ma i miseri 17 punti del primo tempo...
Giornata 21sab 22/03/2014 17:00Victor Rho - Legnano Basket77-86
Palestra "S. Carlo" - Via Cornaggia, 26 - RHO (MI)
Finalmente! Dopo tante occasioni sprecate o sfumate per poco i giovani Cavalieri di coach Enzo Lista tornano meritatamente alla vittoria.
Oggi la squadra ha subito lasciato intravvedere le sue intenzioni: concentrazione e impegno, determinazione su ogni pallone, voglia di vincere e di scrollarsi di dosso il fardello delle recenti sconfitte.
Alla fine, nel cerchio di centrocampo del parquet rhodense, l'urlo Knights dei ragazzi e del loro tecnico è risuonato come una liberazione.

Legnano ha preso le redini della partita sin dall'avvio. Dopo un ottimo primo quarto (14-23), i Cavalieri hanno tenuto a bada i bianco verdi di casa fimo all'intervallo (34-40).

Nei primi minuti del terzo quarto, la Victor ha spinto sull'acceleratore, cercando l'aggancio e raggiungendolo per un istante (48-48); da quel momento, però, i Cavalieri biancorossi hanno ritrovato lo smalto del primo tempo e, in breve, hanno guadagnato una decina di punti di vantaggio, saggiamente amministrati fino alla sirena finale. Ci voleva!
Giornata 22sab 29/03/2014 17:00Carroccio Legnano - Legnano Basket0-0
Palestra "F. Tosi" - Via Santa Teresa, 34 - LEGNANO (MI)
Giornata 23dom 06/04/2014 11:00Legnano Basket - BC Arlunese55-71
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
C'era voglia di riscatto, stamane, contro l'Arlunese, dopo l'esito ingiusto della gara di andata. I ragazzi, però, forse anche a causa della stanchezza dopo l'impegno di ieri sera a Milano nel campionato UISP, hanno mancato l'appuntamento con la vittoria.
La partita è stata combattuta e piacevole, a tratti anche bella sul piano tecnico.
Comunque, per capire come sono andate le cose, basta dare uno sguardo al tabellino: 18-22 dopo il primo quarto, 30-35 all'intervallo, 44-46 dopo il terzo periodo. Poi, nell'ultimo quarto, i giovani Cavalieri hanno alzato "bandiera bianca", ingigantendo i meriti e le virtù (rapidità nel contropiede) degli avversari.
Legnano, insomma, ha sempre inseguito giocando con impegno e, all'inizio del terzo quarto, quando ha avuto il suo momento migliore, per qualche istante ha anche superato gli arlunesi (42-40).
Nell'ultimo quarto, però, dopo il momentaneo 46-46, i biancorossi di Coach Lista si sono sciolti come la neve al sole, palesando un limite che è troppo frequente e, forse, non è soltanto di tenuta fisica.
E Arluno è passata all'incasso, stavolta in modo ineccepibile.
Giornata 24sab 12/04/2014 17:30Ardens Sedriano - Legnano Basket59-42
Palazzetto dello Sport - Via S. Allende snc - SEDRIANO (MI)
Partita sottotono dei ragazzi di Vincenzo, che hanno affrontato la trasferta di Sedriano anche condizionati dall'impegno che domani li vedrà opposti alla Canottieri Milano nei play-off del torneo UISP.

Legnano comincia passeggiando per il campo mentre i locali (che cercano una vittoria dopo parecchie settimane di digiuno) corrono e mettono a frutto la loro superiorità fisica. Il primo quarto si commenta da solo guardando il punteggio finale: 17-6.
Nel secondo periodo Legnano tenta di reagire ma è un fuoco di paglia. Non è giornata e i troppi errori nei tiri da sotto ne sono la conferma. Si torna nello spogliatoio sul 29-18.
Anche dopo la pausa non ci siamo: Sedriano ci crede di più e non riusciamo mai a scendere sotto i dieci punti di margine. Anzi, nel finale di quarto, i locali allungano ancora (47-30).
L'ultimo quarto è poco più che un allenamento. Sedriano centra il suo obiettivo senza patemi e ai nostri resta solo lo spazio per qualche iniziativa personale. Finisce 59-42.

"In bocca al lupo" ad Alessandro Cassani, vittima di una distorsione alla caviglia durante il secondo quarto.
Giornata 25dom 27/04/2014 11:00Legnano Basket - Roosters Parabiago67-77
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
L'ultima casalinga del torneo FIP ci lascia molto amaro in bocca. Al cospetto della terza in classifica, una formazione che all'andata ci sorprese per il suo gioco veloce e molto concreto, i ragazzi di Vincenzo giocano una partita tra le migliori dell'intera stagione ed escono ingiustamente sconfitti dal Palace.

Il primo tempo dei Cavalieri è arrembante e coglie decisamente in contropiede gli ospiti che hanno affrontato la gara con un po' di sufficienza. Di fatto, Legnano gioca bene e vede sempre il ferro, con percentuali nettamente superiori a quelle dell'intera stagione.

Dopo il 19-15 del primo quarto, il vantaggio dei biancorossi supera i dieci punti a metà del secondo e si attesta sul 41-34 all'intervallo.

Dopo la pausa i Roosters tornano in campo molto più concentrati ma a capovolgere l'esito della contesa sono soprattutto un paio di decisioni arbitrali davvero cervellotiche. Infatti, mentre i ragazzi tentano di arginare la rincorsa degli avversari, l'arbitro espelle l'allenatore Vincenzo Lista (reo, a suo dire, di un insulto che però era partito dagli spalti) e, subito dopo, fischia un fallo antisportivo molto dubbio contro i ragazzi.

Gli ospiti, manco a dirlo, passano all'incasso e all'inizio dell'ultimo periodo, ribaltano le sorti del punteggio (50-51).

Senza il loro coach, i ragazzi affrontano l'ultimo quarto un po' disorientati e demoralizzati, cedendo alle ultime folate di un avversario che, per imporsi, avrebbe probabilmente fatto a meno di tante coincidenze favorevoli.
Giornata 26sab 03/05/2014 18:00Cornaredo Basket - Legnano Basket71-40
C.S. "Molinello" - Via Trecate - RHO (MI)
Legnano chiude la stagione FIP sul campo del Cornaredo Basket, la capolista indiscussa del girone F (una sola sconfitta in ventiquattro partite).

I ragazzi giocano una gara discreta, a tratti tengono anche testa agli avversari, ma il divario fisico e tecnico tra i due quintetti è sempre evidente e il punteggio finale lo rispecchia fedelmente.

La sconfitta era preventivabile e, malgrado tutto, non umiliante nello score, visto che su questo campo una buona metà delle squadre ha subito anche oltre 100 punti.

La stagione FIP del gruppo di coach Vincenzo si chiude qui: sul piano dei risultati è stato migliore il girone di andata, mentre nel ritorno la squadra ha talora buttato al vento occasioni propizie per mantenersi in una posizione di classifica più consona alle sue potenzialità.

Certe sconfitte (Magenta, Inveruno, Corsico, Sedriano) erano certamente evitabili se il gruppo avesse avuto un po' più di concentrazione e continuità di rendimento nell'arco dei quaranta minuti di gioco. In ogni caso la squadra ha dato, nel corso della stagione, anche buoni segnali di crescita complessiva e, soprattutto, il gruppo si mostrato tale anche fuori dai parquet di gioco, altro segnale molto positivo.

La stagione, comunque, non finisce qui. Nel corso del mese di maggio proseguiranno gli impegni dei play-off UISP.
-
ROSTER
Num.Nome
4Frizzi Francesco
5Cassani Alessandro
21Bongiorno Daniele
22Persico Davide
23Barbieri Luca
24Tenconi Alessandro
25Porrati Gabriele
31Greco Matteo
33Persico Riccardo
35Ceriani Simone
40Saporiti Andrea
41Roseti Gabriel
42Rasset Luca
43Foti Fabiano
44Lodini Marco
51Risi Andrea
52Ghiraldini Jacopo
54Bombelli Riccardo
Allenatore: Lista Vincenzo
Assistente: Frattini Davide
Accompagnatore: Ghiraldini Massimo
Accompagnatore: Persico Fabrizio
Accompagnatore: Tenconi Franco
CLASSIFICA
#SquadraPuPCTG
1Cornaredo Basket360.94719
2Virtus Cornaredo340.89419
3Roosters Parabiago240.70517
4San Vittore Olona200.55518
5Trezzano180.50018
6BC Arlunese160.50016
7Corsico160.44418
8Pall. Magenta140.38818
9Legnano Basket120.33318
10Ardens Sedriano100.27718
11Victor Rho60.16618
12SOI Inveruno60.15719
13Carroccio Legnano00.0000
-
Copyright 2012 - Legnano Basket