Stagione 2018-2019  SEARCH     
Filtra:            Calendario Mensile   Calendario Settimanale
sab 08 set 17:30
PalaBertelli
Via del Campaccio - SAN GIORGIO S/L (MI)
LTC Sangiorgese0
Legnano Basket Knights0
A2
gio 13 set 18:00
Palapenz
Via Passeggiata, 6828 Balerna - CHIASSO (CH)
Sam Massagno0
Legnano Basket Knights0
A2
dom 16 set 17:30
PalaBorsani
Via per Legnano, 3 - CASTELLANZA (VA)
Legnano Basket Knights0
Montegranaro0
A2
mar 18 set 18:00
PalaNorda
Via Alberto Pitentino - Bergamo (BG)
Bergamo BK 20140
Legnano Basket Knights0
A2
sab 22 set 18:00
Pala 'Uccio Campagna'
C.so Alessandria 1 - TORTONA (AL)
Tortona Basket0
Legnano Basket Knights0
A2
dom 23 set 17:30
PalaCampus
Via Giovanni XXIII°, 44 - CODOGNO (LO)
UCC Assigeco Piacenza0
Legnano Basket Knights0
A2
mer 26 set 20:30
Enerxenia Arena
P.le Gramsci Loc. Masnago - VARESE (VA)
OJM Pall. Varese0
Legnano Basket Knights0
A2
sab 29 set 21:00
PalaBorsani
Via per Legnano, 3 - CASTELLANZA (VA)
Legnano Basket Knights0
Bergamo BK 20140
A2
ABA - U18 Eccellenza
U18 Eccellenza
FaseDataPartitaRis.Cr.
Giornata 1mer 27/09/2017 19:30Libertas Cernusco - ABA59-73
Polivalente - Via Buonarrotti - CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI)
Vincono alla prima di campionato i ragazzi dell'under 18 ABA. Sul sempre ostico campo di Cernusco, gli abaers guidati da coach Ghirelli partono forte (0-8 dopo 90"), ma subiscono il ritorno dei padroni di casa, bravi a sfruttare i troppi errori da vicino degli abaers. Chiuso sotto di tre lunghezze il primo quarto, una folata di Grimaldi e l'energia di Ballarin, scavano il primo solco (20-34 al 17'), senza dare però lo strappo decisivo sul finire del primo tempo. Nuovo allungo al rientro dagli spogliatoi (27-43 al 24'), Cernusco non ci sta e con energia rientra addirittura fino al -6, sfruttando una serie di errori al tiro dei bianco blu, poco concreti dal pitturato. E' Rosella (16 più 11 rimbalzi, 27 di valutazione) a fare la voce grossa negli ultimi 10': prima mettendosi in proprio, poi a smistare per i compagni, bravi a farsi trovare pronti sul perimetro. Roncari da l'allungo decisivo (51-69 al 35') ma, ancora una volta, ABA spegne la luce e permette ai bianco rossi di ridurre il gap fino al 59-73 finale.
Prossimo impegno mercoledì 4 ottobre contro Milano Tre al Palace di Legnano.

Coach Ghirelli "siamo una squadra in costruzione e oggi lo si è visto ampiamente. Siam partiti bene e col piglio giusto. Una serie di errori da vicino ci son costati più volte i rientri di Cernusco, che ci ha sempre fatto perdere brillantezza, soprattutto nelle scelte offensive. Chiaro che dobbiamo ancora costruire i nostri riferimenti, e questo avverrà col tempo e la conoscenza reciproca, ma fin da subito dobbiamo aumentare il nostro cinismo: avere molta più concretezza nelle conclusioni da vicino e con contatto ci permetterà di fare break importanti, perché la nostra difesa a tratti è già abbastanza efficace. Abbiamo avuto buoni spunti soprattutto dai più piccoli che, al di la dei punti realizzati, ci han dato la scossa in momenti importanti della partita. Da qui a breve però ci sarà ovviamente bisogno anche dei più grandi, che con maggiore esperienza, dovranno essere traini della squadra, come lo è stato poi nel secondo tempo Rosella. Settimana prossima altra partita importante per crescere la qualità del nostro gioco, perché poi contro Cantù non ci sarà da poter sbagliare"


Cernusco - ABA 59-73 (17-14, 27-37, 46-53)
ABA: Tentorio 2, Roncari 17, Coraini 7, Rosella 16, Milini, Plebani, Grimaldi 18, Fasani 3, Pigliafreddo, Simons, Ganna 4, Ballarin 6. All Ghirelli Ass Mezzera - Padelli
Giornata 2mer 04/10/2017 21:00ABA - Milano 3 Basiglio76-36
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Seconda vittoria in altrettante gare per l'under 18 ABA. I ragazzi di coach Ghirelli, dopo un primo quarto un po pigro difensivamente, ingranano decisamente nei secondi 10' di gioco, concedendo poco o nulla a Milano Tre. Si va all'intervallo con già 20 punti di margine, vantaggio che nei primi 5' del terzo quarto aumenta ulteriormente, chiudendo definitivamente l'incontro. Ultima frazione di gioco con tutti gli abaers che si danno un gran da fare nonostante la partita sia già ampiamente indirizzata, chiudendo cosi sul +40 finale. Prossimo incontro il big match contro la quotata Pall. Cantù, mercoledì 11 ottobre sempre al Palace di via Parma a Legnano.

Coach Ghirelli "siamo entrati in campo un po distratti, l'attacco girava bene (troppi errori da vicino), ma la poca concentrazione ha concesso troppi punti ai nostri avversari Son stati bravi poi tutti i ragazzi a cambiare piglio già dal secondo quarto in poi e, con la partita che prendeva una buona piega, non si son seduti a giochicchiare ma han continuato a dare tutto. L'atteggiamento è l'aspetto che ci dobbiamo portare dietro oggi, perché sarà la base per prenderci delle soddisfazioni in futuro. I tanti nuovi si stanno integrando sempre di più, allenandosi molto bene e migliorando parecchio su quello che io chiedo loro. Le basi si stanno creando, l'amalgama con la vecchia guardia si sta affinando di giorno in giorno. Adesso aspettiamo con calma anche il rientro dei (tanti) infortunati o acciaccati, che sicuramente innalzeranno il livello della rosa e, soprattutto, degli allenamenti, fondamentale per aumentare il grado di competitività e migliorare ancor di più. Il campionato sta dicendo che l'equilibrio regna sovrano e credo sarà cosi da qui alla fine, ogni partita varrà qualcosa in più dei soli due punti in classifica. Per questo servirà di volta in volta l'apporto di tutti, ogni giorno della settimana"

ABA - Milano Tre 76-36 (21-15, 40-20, 59-28)
ABA: Roncari 12, Coraini 13, Rosella 6, Milini 3, Plebani 2, Grimaldi 8, Fasani 6, Pigliafreddo 2, Solari 6, Simons, Ganna 13, Ballarin 5 - All Ghirelli Ass Mezzera - Padelli
Giornata 3mer 11/10/2017 21:00ABA - Team ABC Cantù58-61
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Perdono partita e un'occasione importante i ragazzi dell'under 18 ABA. Contro una Cantù molto rimaneggiata, i ragazzi di coach Ghirelli giocano con intensità solo la parte centrale del secondo tempo, vanno in vantaggio di 8 lunghezze a 4' dalla fine, ma si fan riprendere e battere negli ultimi minuti da un Gatti formato super.

Avvio di gara moscio per gli abaers, Cantù ne approfitta subito a suon di triple (6/11 alla fine del primo tempo, 9/20 totale), andando avanti 11-20 al 10'. I bianco blu di casa provano una timida reazione ma sbagliano troppo (20/55 da 2, 4/18 da tre e 6/16 ai liberi), disunendosi in difesa per il 17-30 del 17'. Un sussulto vero arriva sul finire di secondo periodo, con ABA che finalmente aggredisce il match e in un amen si riporta sul -5 palla in mano allo scadere, ma l'azione di Berra non va a buon fine.
Al ritorno dagli spogliatoi la partita si fa equilibrata, Cantù fa più fatica rispetto ai primi 20' nel costruire un buon tiro per l'aggressività degli altomilanesi, che però continuano ad avere le polveri bagnate, tenendo in partita gli avversari. Ad inizio ultima frazione sembra esserci l'allungo decisivo: i canestri di Ganna e i continui recuperi (saranno 21 a fronte di sole 6 perse), fruttano il +8 al 36', ma il passaggio a zona della panchina canturina rianima la partita: ABA si accomoda solo al tiro da 3 (0/8), non attaccando più il canestro e soprattutto smettendo di difendere con attenzione. Gatti ne approfitta con 9 punti dei 12 finali della sua squadra, segnando anche a 50" dal termine la tripla del sorpasso (58-59). Il tiro successivo di Berra si spegne sul ferro, rimbalzo Cantù che fa 2/2 in lunetta chiudendo il match. Prossimo incontro mercoledì prossimo a Varese contro la Robur.

Coach Ghirelli "E' un gioco di intensità, contatti e di "made or miss". Se segni vinci, se sbagli perdi. Stasera abbiamo tirato con percentuali orribili, anche su tiri costruiti e aperti. Ma quel che più ci penalizza sono le conclusioni da vicino, che ancora oggi abbiamo sbagliato con troppa facilità. A differenza loro che, ogni qualvolta riuscivano ad arrivare alla conclusione, han fatto canestro. Abbiamo tirato molto più di loro: il saldo recuperi perse è di 21 a 6, i rimbalzi offensivi 16 a 8 per noi, quindi tutto ampiamente positivo. Siamo stati però davvero poco intensi per quasi tutto l'arco della partita. Senza Rosella, che ne avrà per un periodo da definire, siamo ancor più a taglia ridotta. Non possiamo quindi permetterci di aspettare, l'aggressività sia fisica che mentale dev'essere la nostra base per vincere le partite. Poi torno al discorso iniziale, se a questo sport non sei aggressivo e non segni mai, non vinci mai quando dall'altra parte segnano più di te e tirando molto meno"

ABA-Pall Cantù 58-61 (11-20, 27-32, 44-46)
Per ABA: Tentorio 4, Roncari 13, Coraini 9, Milini, Plebani 3, Berra 12, Grimaldi, Fasani, Solari, Simons, Ganna 14, Ballarin 3 - All Ghirelli Ass Mezzera-Padelli
Giornata 4mer 18/10/2017 21:00Robur et Fides Varese - ABA53-60
C.S. Campus - Via Pirandello 31 - VARESE (VA)
Tornano al successo in una partita molto delicata, sul campo storicamente ostico della Robur Varese, prima in classifica fino a ieri. I ragazzi conducono sin dalla palla a due, toccando anche il massimo vantaggio sul 28-42 del 27', facendosi recuperare e sorpassare (47-46 al 36'), e di nuovo vincendo la partita con un 6-14 di parziale negli ultimi 4' di gioco. Tante assenze per la squadra di coach Ghirelli, ma i primi 10' non sembrano dire questo: Simons parte forte e realizza i primi 7 punti, Robur prova a rispondere ma ABA comanda il ritmo. Peccato i tanti errori (ancora una volta) in appoggio, che non permettono la fuga già nei primi 20' di gioco. Al ritorno dalla pausa lunga, Grimaldi, Roncari e ancora Simons scavano un break importante, che sembra portare la partita sulla strada di Legnano. Sul più bello, i bianco blu si spengono, la frenesia prende il sopravvento e palla dopo palla, i padroni di casa si rifanno sotto, sorpassando al 36'. In uscita dal secondo time out della panchina ospite, Tentorio torna solido e lucido in regia, Grimaldi e Roncari trovano 9 punti filati, ridando ritmo agli alto milanesi, che portano a casa un successo molto importante ai fini di classifica ed entusiasmo. Prossimo match mercoledì 25 ottobre alle 21 in casa contro Pall. Varese.

Coach Ghirelli " Stasera era una partita molto delicata, sia per le qualità dell'avversario, sia per il campo che da sempre presenta molte insidie, ma soprattutto per la situazione non semplice che ci troviamo ad affrontare oggi. Siamo senza parecchi giocatori e tutti ben o male da quintetto base o prime rotazioni. Ciononostante, la squadra ha tirato fuori una prestazione davvero solida, sia fisicamente che mentalmente. I ragazzi, e dico tutti i ragazzi scesi in campo, son stati davvero bravi, nell'affrontare una partita che sapevamo essere difficile e approcciandola splendidamente. Abbiamo avuto si degli alti e bassi vertiginosi, ma la vittoria è arrivata perché nel momento di maggiore difficoltà abbiamo ritrovato la lucidità e il carattere necessario per ribaltare il risultato. Da +14 a -1 a 4' dalla fine non era facile riprendere in mano il pallino del gioco, soprattutto psicologicamente, ma ci siamo riusciti. Ovvio che quei 9' di pochezza offensiva vanno sistemati in settimana ed è compito mio capire dove migliorare, ma la base ieri l'abbiamo messa, ora c'è da costruirci sopra qualcosa d'importante"

Robur Varese - ABA Legnano 53-60 (14-16, 27-32, 35-42)
Per ABA: Azimonti ne, Tentorio, Roncari 16, Milini, Plebani 2, Grimaldi 22, Fasani, Pigliafreddo, Solari 3, Simons 11, Ganna 4, Ballarin 2 - All Ghirelli Ass Mezzera-Padelli
Giornata 5mer 25/10/2017 21:00ABA - Pall. Varese67-59
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Ultima d'andata del primo gironcino ben giocata dai ragazzi dell'under 18 altomilanese. Contro Pall. Varese, gli abaers comandano fin dall'inizio, portando a casa la vittoria che permette loro di stare in vetta, assieme a Cantù, col bilancio di 5 vittorie a fronte di una sconfitta. Nonostante le ancora tante assenze e le condizioni non ottimali di alcuni giocatori, i bianco blu partono forte in avvio, segnando con percentuali molto alte dall'arco (Roncari, Berra e Plebani con tre triple a testa alla fine), ma concedendo un po troppo ai rossi varesini. Nei secondi dieci, l'attacco continua a girare molto bene trovando sempre l'uomo libero (15 assist), ma è grazie alla difesa che ABA scappa sul +19 al 17' (42-23). Varese ha un forte sussulto a cavallo di terza e quarta frazione: i troppi appoggi sbagliati dai padroni di casa permettono agli ospiti di rientrare fino al -4 del 32' (54-50), i bianco blu non si scompongono più di tanto e reagiscono con un mini break di 8-2 che li riporta avanti di 10 lunghezze, che oscilleranno sempre attorno a quella cifra per chiudere sul 67-59 finale. Prossimo match mercoledì 1 novembre in casa alle ore 21 contro Cernusco.

Coach Ghirelli "Abbiamo chiuso nel migliore dei modi un girone d'andata molto duro, che ci ha messo alla prova settimana dopo settimana. Prima della gara abbiamo avuto l'ennesima cattiva notizia di un infortunio pesante ad un giocatore (rottura del crociato per Uslenghi, a cui auguriamo tutti una pronta guarigione), ma ciononostante i ragazzi hanno gettato il cuore oltre l'ostacolo ancora una volta, portando a casa una partita non semplice. Lo spirito è sempre più quello giusto: Ganna in campo senza allenamenti nelle gambe perché in condizioni non ottimali è una prova, la reazione di squadra al farsi sotto di Varese nell'ultimo periodo è la conseguenza del lavoro e dello spirito di sacrificio che i ragazzi stanno mettendo in campo ogni giorno. Ci stiamo avvicinando sempre più alla squadra che possiamo essere, con una buona produzione offensiva, frutto del movimento di palla e senza palla. Dobbiamo diventare ancora più concreti e cinici: oggi abbiamo concesso a Varese di riaprire una partita che era in totale controllo per via di troppi appoggi sbagliati. Ma il gioco era buono anche in quei frangenti. Dobbiamo continuare così, abbiamo in campo alcuno giocatori che non erano abituati a giocare minuti importanti e che ora sono chiamati a fare anche la differenza, un periodo di abitudine ci vuole ma lo stanno facendo sempre meglio. Non possiamo che continuare a migliorare"

ABA - Pall Varese 67-59 (23-17, 42-27, 52-46)
Per ABA: Tentorio, Roncari 21, Milini 6, Plebani 11, Berra 20, Belloni ne, Grimaldi 4, Fasani 1, Solari ne, Simons, Ganna 4, Ballarin All Ghirelli Ass Mezzera-Padelli
Giornata 6mer 01/11/2017 21:00ABA - Libertas Cernusco66-74
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Pesante sconfitta per i ragazzi dell'under 18 ABA in casa contro Cernusco. Senza parecchi giocatori (ben 6 più Tentorio in campo solo 60"), ABA gioca una partita moscia, senza intensità in entrambe le metà campo. Cernusco parte forte, tagliando in due con troppa facilità la difesa altomilanese, volando avanti anche di 14 lunghezze al 14' (11-25). I bianco blu di casa reagiscono sul finire di primo tempo con l' energia di Ballarin (migliore della squadra in valutazione nonostante l'essere il più piccolo in campo) e i canestri del rientrante Coraini, portandosi sotto fino al 29-34 del 20'. Partenza di nuovo shock al rientro dagli spogliatoi: una serie di perse costano care agli abaers che tornano sotto di nuovo di 10 punti, break che vien poi pagato perché i continui tentativi di rimonta si fermano sempre sul più bello: sull'ennesimo -2 a 40" dalla fine, in una delle poche difese vere della partita, ABA viene punita dagli 8 metri da una tripla allo scadere dei 24", ricacciandola a -5 e partita chiusa. Prossimo match mercoledi 8 novembre a MilanoTre.

Coach Ghirelli "Le tante assenze non devono assolutamente essere un alibi per una prestazione di cotanta pochezza mentale. Siamo entrati in campo scarichi e onestamente non riesco a capirne le motivazioni. La mancanza di tanti giocatori ci deve far addrizzare le antenne, spronando chi va in campo a dare qualcosa in più e non in meno, come è accaduto oggi. siamo stati zero intensi, zero aggressivi, incapaci di reagire alle difficoltà. In difesa poi, abbiamo concesso ogni cosa a loro, dagli 1c1 ai rimbalzi offensivi. Serve dare un giro di vite, perché se fino ad ora siam stati bravi a vincere e stare in vetta, lo dobbiamo alla voglia di sopperire alle tante vicissitudini che ci stanno colpendo quest'anno"

ABA - Cernusco 66-74 (9-18, 29-34, 50-55)
Per ABA: Azimonti ne, Tentorio, Roncari 12, Coraini 16, Milini 5, Plebani 6, Belloni, Grimaldi 16, Fasani, Solari, Simons 2, Ballarin 8 - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Giornata 7mer 08/11/2017 19:30Milano 3 Basiglio - ABA45-61
Palazzetto Milano 3 - Via Salvo D'Acquisto, snc - BASIGLIO (MI)
Giornata 8mer 15/11/2017 21:15Team ABC Cantù - ABA76-86
Palazzetto - Parini - P.za Parini - CANTU' (CO)
Big win in quel di Cantù per l'under 18 altomilanese. Nello scontro al vertice, i bianco blu espugnano la Parini giocando una partita di grande intensità e durezza mentale, ribaltando il -3 dell'andata con qualità e cinismo nei momenti decisivi del match. Le statistiche spesso non dicono tutto ma possono dare indicazioni: 55% da 2, 36% da 3, 16 recuperi a fronte di sole 5 perse, 16 assist, sono il frutto di una partita giocata di squadra, con si Berra leader tecnico in certi momenti, ma tutta la squadra ha voluto questa vittoria e giocato con qualità e concretezza.
Avvio di gara un po a rilento, con Cantù che sfrutta i suoi cm trovando punti passando dal post, mentre ABA colpisce dalla media con Berra (17 all'intervallo) e Roncari. Una serie di recuperi producono contropiedi e canestri facili per il primo mini allungo ospite (32-40 al 16'), rintuzzato nei minuti finali con l'ottimo Nasini (26 punti). Ganna e Coraini recuperano e volano in contropiede al rientro dalla pausa lunga (40-49 al 23'). Inerzia che sembra tutta dalla parte degli abaers, che invece non trovano per 5' la via del canestro: la circolazione di palla è sempre buona ma le percentuali si sporcano. Cantù ne approfitta e vola sul 59-52 al 28', quando due canestri a fila dalla media di Milini danno ossigeno ai ragazzi di coach Ghirelli. Ultimo quarto di gioco bellissimo: ABA parte di nuovo forte con i canestri di Plebani e Tentorio, Cantù risponde con Nasini e Cucchiaro, ma i ragazzi ne han di più e scavano l'allungo decisivo nonostante il passaggio a zona dei padroni di casa (61-71 al 34'). Chinellato prova a mettersi in proprio, ma ABA non si scompone attaccando a meraviglia la zona canturina. Quattro triple in fila (Roncari, Fasani, Coraini e Berra) firmano il +13, la bomba allo scadere di Nasini chiude il punteggio sul 76-86 finale. Prossimo match mercoledi 22 novembre alle 21 in casa (via Parma) contro Robur Varese.

Coach Ghirelli "abbiamo vinto meritatamente una bellissima partita, giocando con attenzione, intensità e qualità. Un plauso va anche a Cantù, che ha contribuito ad una partita davvero godibile per i tanti presenti sugli spalti. Ho chiesto ai ragazzi di essere fisici, nonostante fossimo più piccoli di loro, di usare piuttosto qualche fallo in più (24 a 14) per comandare noi ritmo e partita. A differenza di altre volte, siamo stati concreti quando contava, segnando 27 e 28 punti nei due quarti più importanti, tirando con percentuali alte a frutto di una circolazione di palla che stasera è stata a tratti davvero buona. Non abbiamo sofferto a rimbalzo, contro una squadra come Cantù a cui piace correre abbiamo concesso sole 5 perse (a fronte di 16 recuperi), difendendo bene nei momenti che contava farlo. Vero che Berra ha fatto una partita da leader tecnico (10/14 da 2, 2/5 da 3, 7 rimbalzi e 3 assist), ma tutti i ragazzi oggi son stati importanti. Ne cito due a nome di tutti perché vengono da periodi con molte difficoltà e pochi minuti giocati per mie scelte: capitan Milini, che ha difeso e segnato due canestri dalla media di un'importanza colossale nel nostro momento peggiore, e Fasani, con due bombe importantissime nel finale, ma soprattutto tenendo il campo come non era mai riuscito a fare fino ad oggi. Ma tutti oggi son stati davvero bravi (vedi Tentorio e Plebani che in pochi minuti han prodotto punti ed energia). Oggi siamo stati per la prima volta davvero Squadra con la S maiuscola, siamo stati una cosa sola. Adesso l'asticella si è alzata, avanti a lavorare a testa bassa perché il girone ha ancora due partite difficili da affrontare contro le varesine. Solo continuando a migliorare potremo avere altre soddisfazioni come quella di stasera"

All Cantù - ABA 76-86 (19-16, 40-43, 59-58)
Per ABA: Tentorio 7, Roncari 9, Coraini 8, Milini 6, Plebani 7, Berra 28, Grimaldi, Fasani 8, Pigliafreddo ne, Simons 3, Ganna 6, Ballarin 4 - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Giornata 9mer 22/11/2017 21:00ABA - Robur et Fides Varese76-70
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Vittoria che vale la qualificazione al girone gold e soprattutto fase interregionale per i ragazzi dell'under 18 ABA. Contro Robur, i ragazzi giocano un primo tempo un po frenetico, con qualche disattenzione e palla persa di troppo, ma mettendo quasi al sicuro la partita già all'intervallo. Avvio di gara firmato Berra (8/14 da 2, 5/7 da 3, 5/5 tl, 15 rimbalzi e 48 di valutazione), che in entrata e dalla media firma subito la doppia cifra di vantaggio per i bianco blu. Doppia cifra che arriva anche a +19 già al 17' (36-17), con i canestri di Roncari e Coraini. Ancora Berra con un paio di triple tiene avanti gli abaers di 19 punti (50-31 al 25'), ma un black out di cattive scelte e poca difesa, fan rientrare Robur addirittura fino al -2 al 31' (54-52). La difesa torna a chiudersi, ma soprattutto è l'attacco a riprendersi con una maggiore circolazione di palla e più qualità: tre triple in sequenza (una Roncari, due Berra) e un paio di entrate di Coraini, riportano gli altomilanesi avanti ancora di 15 (67-52 al 36'). Robur non molla e ci riprova allungando in difesa, facendo commettere qualche errore di troppo agli esterni di casa, che però riescono a portare dalla propria match e qualificazione. Prossima partita contro Pallacanestro Varese al PalA2A mercoledì 29 novembre alle ore 20.30, ultima partita del girone che ai fini di classifica e qualificazione sarà ininfluente essendo entrambe le formazioni già qualificate.

Coach Ghirelli "Devo distinguere qualificazione e prestazione di stasera. Innanzitutto bisogna fare un applauso a questi ragazzi per essere entrati nelle prime due del girone e aver ottenuto il passaggio alla fase interregionale con un turno di anticipo. Con tutte le sfortune che hanno avuto, se lo meritano ampiamente. Non era facile. Eravamo, e siamo tutt'ora, una squadra nuova, da assemblare e pian piano stiamo iniziando a far vedere che possiamo realmente dire la nostra. Abbiamo perso dei giocatori per noi importantissimi, non abbiamo ancora mai avuto Frison che ci può dare talento e imprevedibilità. Quindi possiamo veramente solo che migliorare, e l'aver ottenuto il pass per la fase interregionale già al 22 novembre è tanta roba. Quindi bravi. Per quanto riguarda la prestazione di oggi, abbiamo giocato ad intermittenza e forse con un pizzico di "arroganza". Siam partiti un po scarichi, l'attacco nonostante non girasse come sette giorni prima, all'intervallo aveva 39 punti ma avremmo potuto e dovuto chiudere con molti punti in più. Abbiamo perso poi troppi palloni e nemmeno forzati dalla difesa ospite (19 totali). Da qua all'interzona dovremo lavorare sul nostro grado di consapevolezza. Abbiamo veramente tante armi, della buona qualità e quel pizzico di imprevedibilità essendo tutti esterni. Dobbiamo lavorare sulla continuità di gioco se vogliamo dire la nostra e ambire al traguardo più alto.
Chiudo con una dedica particolare a nome di tutta la squadra, per Pietro, che per noi è sempre stato e sempre sarà un ragazzo meraviglioso e importante, a cui tutti noi saremo sempre vicini e disponibili. A lui va questa qualificazione, con l'obiettivo di dedicargliene un'altra tra qualche mese"

ABA - Robur Varese 76-70 (20-10, 39-23, 54-50)
Per ABA: Abbate ne, Tentorio, Roncari 11, Coraini 13, Milini ne, Plebani 6, Berra 36, Grimaldi, Solari 6, Simons 2, Ganna 2, Ballarin - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Giornata 10mer 29/11/2017 20:30Pall. Varese - ABA66-53
Enerxenia Arena - P.le Gramsci Loc. Masnago - VARESE (VA)
Sconfitta indolore per l'under 18 ABA in quel di Varese. Con entrambe le formazioni già sicure della fase Gold, ne viene fuori una partita scialba nei primi 20, costellata da pochi canestri e tanti errori. La prima fiammata arriva con i bianco blu che giocano 5' di ottima fattura, con assist e circolazione di palle che fruttano triple di Coraini, Simons e Ganna, per l'allungo sul 17-29 del 19'. Peccato che la fiammata si fermi li, perchè al rientro dagli spogliatoi, Varese aumenta l'intensità, mentre ABA si spegne completamente, consegnando campo e match ai padroni di casa, segnando il peggior quarto del campionato per i ragazzi di coach Ghirelli (26-10). Quarto che indirizza gara e risultato finale, perchè ogni timida reazione viene respinta dai bianco rossi varesini.

Coach Ghirelli "Avevo chiesto ai ragazzi di giocare una partita vera, anche perchè Varese la ritroveremo nel girone gold, e invece abbiamo giocato la peggior partita della stagione, compresa quella di Cernusco. Un terzo quarto di così poca intensità e incapacità di reagire come quello giocato oggi non lo dovremo mai più ripetere. L'attenuante della qualificazione giù in tasca non basta, se vorremo dire la nostra da qui in avanti, sbandamenti come quello di stasera saranno pesantissimi da assorbire. Resta l'orgoglio personale e della società di esserci qualificati per il terzo anno consecutivo alla fase gold. Risultato non da poco, considerato che da quando è stata introdotta la categoria under 18 tre anni orsono, solo noi e Milano siam riusciti a qualificarci alla fase gold (e quindi girone interregionale a partire da marzo) tutte e tre le volte"

Pall. Varese - ABA 66-53 (10-15, 20-29, 46- 39)
Per ABA: Azimonti 3, Tentorio 5, Roncari 2, Coraini 11, Milini 5, Plebani 3, Grimaldi 2, Fasani 2, Solari 2, Simons 11, Ganna 7, Ballarin - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Fase Gold 1mar 12/12/2017 21:00ABA - Blu Orobica Bergamo74-78
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Prima partita del girone Gold e prima sconfitta casalinga per l'under 18 altomilanese. Nonostante la formazione ampiamente rimaneggiata per l'ennesima volta della stagione (out Frison Coraini Solari Belloni Ballarin e Ganna influenzato), ABA comanda il match per 37', toccando anche la doppia cifra di vantaggio (47-36 al 25'). Ultimi 3' fatali, con Bergamo, dominatrice dell'altro girone lombardo, che trova da D'Almeida (29 punti) due triple casuali, oltre ad una serie di giocate importanti sotto i tabelloni (più usuali). Primo quarto piacevole, con i bianco-blu molto attenti in difesa e bravi offensivamente a trovare sempre il miglior tiro a disposizione. Avvio di seconda frazione con Bergamo che fatica a trovare un buon tiro, a differenza dei padroni di casa che costruiscono tiri ad alta percentuale o piazzati piedi a terra con spazio, senza però mai segnarli. Peccato capitale, perchè per 5' il punteggio praticamente non si muove, blu orobica ne approfitta per stare attaccata al match e solo una serie di canestri di Berra (12/18 da 2, 2/2 da 3, 10 falli subiti) mantiene ABA avanti. Al rientro dagli spogliatoi partono forte gli abaers, con le triple di Simons e i jumper di Berra (47-36 al 25'), ma come nel secondo quarto, l'attacco si spegne sul più bello: Bergamo trova una serie di triple che li riporta nel match, mentre i ragazzi si inceppano nonostante la buona costruzione di gioco. D'Almeida inizia a fare la voce grossa negli ultimi 10', i problemi di rotazione e di falli dal 35' in poi per gli abaers fanno il resto: Blu sorpassa al 37' sul 63-65, Simons risponde con la tripla del nuovo +1 ma è D'Almeida, allo scadere dei 24" e su di una palla vagante non presa dai nostri, che trova la controtripla dall'angolo del 66-68. Il successivo attacco non trova nulla di buono ed è ancora il lungo ospite a trovare un'altra tripla dall'angolo per il 66-71 Bergamo. In uscita dal time out, ABA segna da due, sul ribaltamento di fronte Berra commette il suo quinto fallo. Il 2/2 dalla lunetta porta l'inerzia della partita tutta nelle mani dei blu ospiti, che mantengono sino in fondo il vantaggio di 3/4 punti. Prossimo match mercoledì 20 sempre in casa alle ore 21 in via Parma contro Pall. Varese.

Coach Ghirelli " peccato perchè abbiamo giocato una buonissima partita, sia difensiva che offensiva. Bravi i ragazzi a stare per tutti i 40' nel piano gara, difendendo e attaccando su dove negli ultimi due giorni abbiamo provato a lavorare (con difficoltà pesanti viste le assenze di parecchi giocatori, a tal proposito un grazie enorme va a chi dell'under 16 ha dato una mano negli allenamenti). Per l'ennesima volta abbiamo avuto problemi di formazione, ma per l'ennesima volta chi è sceso in campo ha dimostrato che possiamo dire la nostre contro chiunque e a prescindere. Partita che si è decisa a parer mio nei primi 5' della seconda frazione: Bergamo stava faticando tantissimo, mentre il nostro attaccato girava a mille creando solo buoni tiri. Lo 0/9 piedi a terra o da sotto di questi minuti ha condizionato non poco la gara: con le rotazioni ridotte al minimo e Ganna in condizioni precarie, l'aver preso un vantaggio importante già all'intervallo avrebbe pesato molto nel finire di gara. Dovevamo partire forte nel terzo quarto e l'abbiamo fatto andando a +11, poi una serie di palle vaganti finite sempre nelle loro mani ci ha un po spenti, con loro bravi ad approfittare del nostro calo, abbastanza plausibile giocando a questi ritmi. Siamo comunque arrivati a 3' dalla fine con l'inerzia dalla nostra, poi due triple un po così di D'Almeida han rotto il match a favore loro. Abbiamo comunque disputato una buonissima gara, per la prossima dobbiamo lavorare su maggior concretezza davanti e determinazione sui palloni vaganti. Il livello ormai è molto alto e nessuno ci regalerà mai nulla"

ABA - Blu Orobica 74-78 (23-17, 33-32, 56-52)
Per ABA: Abbate ne, Azimonti ne, Tentorio, Roncari 10, Milini 5, Plebani, Berra 37, Grimaldi 9, Fasani, Simons 13, Ganna, Axinia ne - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Fase Gold 2mer 20/12/2017 21:00ABA - Pall. Varese66-87
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Seconda sconfitta nel girone Gold per l'under 18 altomilanese. Contro Pall. Varese, formazione in gran spolvero nell'ultimo periodo, gli abaers giocano un buon primo quarto, per poi spegnersi alla distanza e mollare il colpo, soprattutto in difesa, nei secondi venti di gioco. Primo quarto contraddistinto dalla circolazione di palla dei padroni di casa, che scappano anche sul +8 (21-13 all'8'), ma è Ivanaj con dei canestri molto difficili a tenere a contatto i suoi per il 23-21 del 10'. Come spesso accaduto ultimamente, in avvio di seconda frazione l'attacco è davvero buono ma manca il cinismo giusto, Aba sbaglia una serie di tiri aperti o da sotto ma, a differenza di quanto accaduto contro Bergamo, smette di difendere. Varese ne approfitta, segnano un po tutti i bianco rossi e cosi si va al riposo sotto di 10 lunghezze. Al rientro dagli spogliatoi, è ancora Varese ad allungare: i bianco blu sembrano stanchi e spenti, offensivamente ci provano (dal -16 del 24' al 54-62 del 29'), ma gli ultimi 10' sono tutti di marca ospite, con la difesa di casa che fa acqua da tutte le parti.

Coach Ghirelli "è la seconda gara che concediamo troppo agli avversari. 78 contro Bergamo e 87 oggi, in casa nostra per di più, sono davvero troppi. Sappiamo che possiamo avere nelle mani anche noi tanti punti, ma se non difendiamo nei momenti chiave del match allora ci complichiamo le cose da soli. Oggi abbiamo subito la loro intensità. Contro una squadra in fiducia, non possiamo permetterci di soffrire non solo i loro migliori giocatori, ma tutti i loro effettivi, ne di sbagliare cosi tanto nel secondo quarto. Non è la prima volta che abbiamo minuti dove giochiamo bene ma smettiamo completamente di fare canestro, anche su tiri aperti e facili: o tiriamo fuori personalità in quei momenti, o all'interzona, dove il livello si alzerà ancor di più, la mancanza di cinismo ci distruggerà"

ABA - Pall Varese 66-87
Per ABA: Abbate, Azimonti, Tentorio, Roncari 8, Coraini 6, Milini 3, Plebani 7, Berra 23, Grimaldi 7, Fasani 6, Solari, Ganna 6 All Ghirelli Ass Mezzera-Padelli
Fase Gold 3lun 15/01/2018 21:00Olimpia EA7 Milano - ABA83-70
MC2 Sport Village - Via di Vittorio, 1 - ASSAGO (MI)
Sconfitta ad Assago l'under 18 ABA contro Olimpia Milano. Con una formazione a dir poco rimaneggiata, gli abaers stanno a contatto tutta la partita, senza mollare ma senza nemmeno mai riuscire ad impensierire veramente gli avversari. Da segnalare i rientri di Belloni e quello di Frison, anche se ovviamente ancora lontani dalla migliore condizione.
Primo quarto con Milano che prova subito a scappare sfruttando le disattenzioni difensive dei bianco-blu, ma l'energia di Ballarin produce tanto in termini di rimbalzi e punti. E' sua la tripla allo scadere che tiene a contatto i suoi per il 22-15 del 10'. Post tripla arriva la reazione dei ragazzi di coach Ghirelli, che aumentano l'intensità dietro e con le triple di Fasani più gli appoggi di Grimaldi rientrano fino al 30-29 del 16'. La reazione di Milano non si fa attendere e a cavallo dell'intervallo assesta il break che verrà portato dietro fino alla fine. I canestri di Bortolani danno il via all'allungo decisivo (54-39 al 25'), Roncari e Coraini riportano ABA in scia per il -10 del 30'. Milano riallunga con un paio di penetrazioni, sembra finita al 33', ma i recuperi sui raddoppi sistematici abaers producono punti e un'ulteriore scossa. Ancora Roncari riporta a 7 le lunghezze di distanza con 3' minuti ancora da giocare, ma le energie son quelle che sono e Milano ne approfitta, chiudendo con un vantaggio sin troppo ampio per lo sforzo prodotto dai nostri, ma questo è il basket. Prossimo match lunedì 22 a Treviglio contro Blu Orobica.

Coach Ghirelli "Parto dalle note liete che sono l'aver Belloni di nuovo in condizione di giocare qualche minuto, e di Frison che riassaggia il campo dopo 8 mesi. Ci vorrà tempo per riaverli al 100%, ma viste le tante defezioni che ormai abbiamo da tempo, avere dei rientri importanti non possono che dare energia alla squadra. Senza Berra e Ganna, oggi eravamo davvero piccoli, sapevamo che potevamo subite un po a rimbalzo, ma il punto è che abbiamo subito più al nostro livello che nei cm. La lotta a rimbalzo è stata più o meno giocata alla pari, il problema son state le disattenzioni in termini di comunicazione e posizionamenti che ci son costate almeno 10 punti subiti nei primi 20'. Nei secondi venti poi il loro talento ci ha punito, in attacco abbiamo anche mosso la palla, sbagliando qualche appoggio nel momento chiave del match, ma per lo sforzo prodotto poteva anche starci. Dobbiamo stare sereni, i ragazzi sanno che stiamo lavorando per arrivare lucidi e pronti all'interzona, sappiamo che saremo ormai di taglia inferiore alla maggior parte delle nostre avversarie, e quindi quali saranno le nostre armi per sognare in grande"

Olimpia Milano - ABA 83-70 (22-15, 40-32, 63-53)
Per ABA: Azimonti ne, Tentorio 4, Roncari 16, Coraini 13, Frison 4, Milini 1, Belloni, Grimaldi 9, Fasani 12, Solari, Simons, Ballarin 11 - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Fase Gold 4lun 22/01/2018 19:45Blu Orobica Bergamo - ABA79-60
PalaFacchetti - Via Del Bosco, snc - TREVIGLIO (BG)
Reggono un tempo i ragazzi dell'under 18 a Treviglio. Contro BluOrobica, gli altomilanesi, sempre più in difficoltà numerica viste le tantissime defezioni importanti (ai soliti noti Plebani, Uslenghi e Ganna, il cui rientro è previsto a breve, si aggiungono Berra, Roncari e Grimaldi), tengono molto bene il campo per i primi 20', sfiancandosi alla distanza, sotto la pioggia di triple bergamasche (15/31 finale). Primo quarto ben giocato, Tentorio in regia è superlativo (8 punti e 3 assist nel quarto), la circolazione di palla è fluidissima e tutti vanno a referto per il 16-20 ABA dell'8'. Tre triple in sequenza costano però il primo mini break orobico a cavallo di primo e secondo quarto, che ABA però riprende subito con Fasani e Coraini. Ancora due triple sul finire di tempo scrivono il 40-33 Bergamo dell'intervallo. Al rientro dagli spogliatoi, Blu Orobica riprende a martellare dal perimetro segnando anche canestri davvero difficili e allo scadere dei 24" su difese ben giocate dai ragazzi, che subiscono il contraccolpo e hanno un passaggio a vuoto che costerà caro fino alla fine del match. Frison suona la carica a cavallo di terza e quarta frazione portano i suoi di nuovo sotto la doppia cifra di svantaggio, ma le energie son quelle che sono e l'ultimo quarto si spegne senza grandi sussulti per il 79-60 finale.

Coach Ghirelli "credo che oggi abbiamo toccato l'apice delle assenze. Eravamo già in difficoltà in quest'ultimi mesi, ma con le due ultime di Roncari e Grimaldi, oggi eravamo davvero pochi e piccoli. Ciononostante, abbiamo giocato un ottimo primo tempo, sia davanti che dietro. Se poi i tuoi avversari sono in giornata di grazia dal perimetro, le tue energie finiscono ancor prima se devi coprire cosi tanta porzione di campo e marcarne cosi tanti. Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi, ai superstiti rimasti avevo chiesto una partita di garra, in particolar modo a Tentorio, Fasani e Coraini e l'han fatta, di carattere e personalità. Abbiamo avuto poi la prima fiammata di Frison (oggi in campo 13' dopo i 7' di settimana scorsa), e questa è una notizia importante, assieme al rientro dalla prossima settimana di Ganna. Quel che conta è arrivare bene quando conterà, ora ce da mettere dentro tutto quel che ci sta gravitando attorno per poi farlo uscir fuori da marzo un poi"

Bergamo - ABA 79-60 (25-20, 40-33, 69-53)
Per ABA: Abbate, Azimonti, Tentorio 16, Coraini 14, Frison 10, Milini 5, Belloni, Fasani 13, Solari, Simons, Ballarin 2 - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Fase Gold 5ven 02/02/2018 21:00Pall. Varese - ABA74-66
Enerxenia Arena - P.le Gramsci Loc. Masnago - VARESE (VA)
Dura 10' la partita dell'under 18 ABA in quel di Varese contro l'unica squadra ancora a zero sconfitte. Dopo un primo quarto di sostanziale equilibrio, i ragazzi perdono il filo della partita nei due quarti centrali. La difesa concede di tutto e di più ai padroni di casa, che colpiscono troppo spesso al ferro. Al rientro dagli spogliatoi, invece che avere una reazione, è Varese a continuare a spingere sull'acceleratore, andando anche sul +20 in un paio di occasioni. Un paio di canestri di Fasani sul finire di terza frazione sembrano dare la scossa ai bianco-blu, che, spinti ancora da Fasani, cui si aggiungono Milini e Belloni, tornano anche a -6 palla in mano a 70" dalla fine. Un canestro difficile di Varese però, spegne la rimonta abaers, che chiude sotto di 8 lunghezze per il 74-66 finale.

Coach Ghirelli "purtroppo in questo momento le tante difficoltà tra giocatori assenti, condizione fisica di tanti precaria, ci stanno condizionando mentalmente. Alla prima difficoltà, ci perdiamo via, soprattutto dietro. Era successo poco fino ad ora, l'ultima a Bergamo ad esempio non si era retto alla distanza per via delle rotazioni molto corte, ma il gioco sia offensivo che difensivo non era andato male. Oggi invece abbiamo commesso una serie di errori dietro non da noi, e l'attacco in quei frangenti è andato di conseguenza"

Pall Varese - ABA 74-66 (16-16, 36-24, 56-40)
Per ABA: Tentorio, Roncari 5, Frison 4, Milini 11, Azimonti 3, Belloni 14, Fasani 17, Abate, Simons 3, Ganna 6, Ballarin 3, Cucchi ne All Ghirelli Ass Mezzera-Padelli
Fase Gold 6lun 05/02/2018 21:00ABA - Olimpia EA7 Milano67-74
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Un paio di passaggi a vuoto tra terza e quarta frazione costano care all'under 18 ABA. Dopo un primo quarto di sostanziale equilibrio, i canestri di Ballarin e Roncari portano i bianco blu avanti anche di 10 lunghezze (34-24 al 17'). Al rientro dagli spogliatoi la partenza veemente è di Milano (0-8 in 60"): coach Ghirelli è costretto al time out, che produce un sussulto ma molto breve. Le scarpette rosse vanno avanti 41-50 al 28', quando una serie di recuperi abaers producono un fulminante 10-0 in 30" per la nuova parità a 50. Time out ospite e nuovo 0-6 Milano per il 50-56 del 30'. Aba rientra più volte ad un possesso pieno di distanza nei primi 6' dell'ultima frazione, non riuscendo mai ad impattare di nuovo il risultato per la serenità dell'Olimpia che allunga a 4' dalla fine sul +9, ponendo di fatto i titoli di coda alla partita.

Caoch Ghirelli "verissimo che abbiamo avuto una serie di problemi infinti quest'anno e specialmente negli ultimi due mesi, ma ciò non toglie che chiunque scenda in campo non sia duro mentalmente. Siamo troppo fragil in questo momento, alle prime difficoltà vere ci disuniamo come squadra e giochiamo individualmente. Tutto ciò che ci è gravitato attorno non ci deve scalfire, vero che non è semplice, ma è in questi momenti che dobbiamo avere il carattere necessario per ricompattarci, soprattutto dietro. Siam passati dai 59 subiti di media nel primo girone, ai 79 abbondanti, mentre la media offensiva è rimasta la stessa sui 70. Questo vuol dire che a prescindere da chi scende in campo, c'è bisogno di ritrovare unione dietro nei momenti decisivi delle partite, perchè 20 punti subiti di media di disavanzo tra i due gironi non possiamo accettarlo se vogliamo fare un interzona da protagonisti"

ABA - Olimpia Milano 67-74 (18-16, 36-31, 50-56)
Per ABA: Tentorio 8, Roncari 21, Frison 3, Milini 2, Plebani 2, Azimonti 2, Belloni, Fasani 10, Abate, Simons 3, Ganna 5, Ballarin 11 All Ghirelli Ass Mezzera-Padelli
Intereg. C 1gio 01/03/2018 21:00ABA - Dolomiti Energia Trento51-65
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Esordio difficile nel girone interregionale per i ragazzi dell'ABA contro i vice campioni d'Italia in carica della Dolomiti Energia Trento. Privi del nazionale Berra e Coraini (oltre ai soliti noti out dall'inizio del campionato nel comparto lunghi), i ragazzi di coach Ghirelli giocano col piglio giusto solo i secondi venti minuti, concedendo davvero poco ai ragazzi trentini, bravi a mettere in campo le loro armi nel primo tempo prendendo il vantaggio che poi si rivelerà decisivo ai fini del match. Avvio di gara con ABA che soffre la notevole differenza fisica degli ospiti, il solo Roncari trova con continuità la via del canestro, mentre in difesa le troppe disattenzioni e la poca durezza fisica aiutano Trento a scappare subito sul 10-22. Un paio di canestri di Frison e ancora Roncari (14 punti tutti nei primi 15'), riportano i bianco blu a contatto già sul finire del quarto, ma ancora una volta Tento prova a scappare in avvio di seconda frazione con i canestri degli azzurrini Conti e Czumbel Erik. Al rientro dagli spogliatoi, dopo qualche minuto di confusione generale della partita, ABA sembra avere tutta un'altra faccia: gli ingressi di Tentorio e Grimaldi danno energia alla difesa, Trento fatica ad attaccare i pochi spazi concessi dagli altomilanesi, che rientrano dal -18 del 24' al - 8 palla in mano del 35' nonostante gli ospiti lascino in campo i suoi migliori giocatori. La tripla di Roncari gira due volte sul ferro ed esce, la difesa regge ma un'altra conclusione, questa volta di Frison, fa dentro fuori per il possibile -5 con ancora 5' da giocare. Trento fiuta il pericolo e, con una furbata su rimessa da fondo di Conti, trova il gioco da 2+1 per ricacciare indietro gli abaers, che provano l'assalto finale essendo sotto ancora 51-60 a 60" dalla fine. Delle conclusioni affrettate nell'ultimo giro di lancette giocano a favore degli ospiti che chiudono avanti 14 sul 51-65 finale. Prossimo match a Trieste giovedì 8 marzo alle ore 1930.

Coach Ghirelli "c'è del buono in questa partita, ossia i secondi 20' di gioco che han messo in mostra finalmente una difesa ritrovata. Se leviamo gli ultimi 5 punti praticamente regalati negli ultimi secondi, nel secondo tempo abbiam concesso loro solo 19 punti, vincendolo nel complesso di 1. Le partite però, soprattutto a questo livello, durano 40' e si deve iniziare a giocare con ferocia e attenzione fin dalla palla a due. Abbiam subito fin da subito la loro fisicità ma soprattutto abbiamo attaccato male la loro difesa, muovendo poco la palla nei primi 20'. Poi è chiaro che con rotazioni accorciate causa infortuni, lo sforzo per recuperare lo svantaggio in difesa l'abbiamo pagato in attacco, quando siamo riusciti a correre di più e a far viaggiare un po di più la palla. Peccato i tanti errori da sotto e a campo aperto nei momenti chiave del match che ci avrebbero fatto veramente riavvicinare a loro. Però quei primi 20' gridano vendetta, soprattutto per le situazioni contro il loro attacco che abbiam preparato in settimana ma che abbiamo messo in atto solo nei secondi venti. A prescindere dalla nostra situazione infortuni che ormai dall'inizio dell'anno è sempre in aggiornamento, abbiamo bisogno che tutti i giocatori che scendono in campo, anche se solo per poco, si facciano trovare pronti di testa, senza paura. Affrontando le partite col piglio del secondo tempo, nelle prossime partite ce la giocheremo sicuramente"

ABA - Trento 51-65 (16-22, 26-41, 39-52)
Per ABA: Tentorio 1, Roncari 14, Frison 15, Milini 2, Plebani 2, Belloni, Grimaldi 6, Fasani 3, Solari ne, Simons 2, Ganna 5, Ballarin 1 - All Ghirelli; Ass Mezzera - Padelli
Intereg. C 2gio 08/03/2018 19:00Pall. Trieste - ABA73-53
PalaTrieste - Via Flavia,3 - TRIESTE (TS)
Tornano da Trieste sconfitti pesantemente i ragazzi dell'under 18 ABA. Dopo un primo tempo giocato alla pari, la solidità mentale dei bianco blu si scioglie contro la durezza fisica dei triestini, bravi a giocare 40' di grande intensità e ferocia agonistica. Primo tempo bruttino, tanti errori da una parte e dall'altra, ma con Trieste che arriva sempre prima su ogni pallone, creandosi in quasi ogni azione doppi o terzi possessi. Ad inizio secondo quarto, ABA prova un mini allungo (17-22 al 14') con i canestri di Ganna, ma è un fuoco di paglia perchè i padroni di casa rientrano immediatamente difendendo allo strenuo e andando al riposo avanti di tre lunghezze. Al rientro dagli spogliatoi, subito il break decisivo triestino: 8-0 di parziale, time out coach Ghirelli che tampona l'emorragia difensiva altomilanese. Un paio di canestri di Frison e Roncari fan rientrare ABA (45-39 al 27'), un paio di giocate di fino di De Angeli e Rabusin mandano Trieste avanti in doppia cifra alla penultima sirena. ABA sembra smarrirsi, l'attacco stagna su possessi troppo statici e Trieste ne approfitta palla dopo palla, vincendo una partita con addirittura venti punti di margine che nel doppio confronto potrebbero pesare come un macigno.

Coach Ghirelli "dal punteggio sembra che abbiamo giocato solo un tempo ma, ad essere onesti, Trieste ci è stata superiore anche nei primi 20', non tanto tecnicamente o tatticamente, ma mentalmente e d'intensità. Loro avevan voglia di lottare su ogni pallone in ogni azione, mentre noi stavamo a guardare loro sbagliare tiri anche abbastanza comodi. Nel secondo tempo hanno iniziato a segnare canestri che nei primi 20' non entravano e li si spiega il divario nel punteggio. Non siamo mai riusciti a pareggiare la loro esuberanza emotiva, affidandoci poi in attacco a soluzioni estemporanee. Vero che siamo senza dei punti di riferimento importanti come Berra e Coraini, ma proprio per questo in attacco dobbiamo trovare soluzioni alternative che non posso prescindere dal correre e dal far toccare la palla a tutti e cinque i giocatori in campo"

Basket Trieste - ABA 73-53 (17-14, 31-28, 50-39)
Per ABA: Tentorio 5, Roncari 10, Frison 9, Milini, Plebani 5, Azimonti ne, Belloni ne, Fasani 5, Solari 3, Simons 2. Ganna 12, Ballarin 2 - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Intereg. C 3lun 12/03/2018 21:00ABA - Blu Orobica Bergamo68-66
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Primo referto rosa in una partita già quasi da dentro fuori per l'inter zona dell'under 18 ABA contro Blu orobica Bergamo, già capace di battere due volte nel girone gold i bianco blu . Si chiedeva una reazione forte dopo la "non partita" di Trieste e reazione c'è stata. Dopo un primo tempo ad inseguire gli orobici, i ragazzi di coach Ghirelli giocano un secondo tempo di qualità, intensità e concentrazione. La testa c'è sin dalle battute iniziali, l'attacco fa circolare la palla e la difesa è attenta alle iniziative di D'Almeida e soci, manca però un pizzico di convinzione che permette agli ospiti di andare avanti anche 14-24 al 12'. Time out panchina di casa e contro break Aba: i recuperi della difesa allungata più i canestri del trio Frison Plebani Ballarin ricuciono immediatamente lo strappo, mandando le squadre al riposo 33-37 per Bergamo. Al rientro dalla pausa lunga, subito un paio di triple di Fasani danno l'abbrivio ai compagni per un secondo tempo di livello. La difesa regge la maggiore fisicità ospite, chiudendo ogni spazio ma soprattutto levando il tiro da tre, migliore arma dei bergamaschi. L'attacco gira, un paio di giocate di Frison e Tentorio portano avanti ABA 54-46 al 27', Bergamo risponde con la fisicità del duo D'Almeida - Agazzi ma una tripla di Simons scrive il 57-51 del 30'. Un ispiratissimo Fasani negli ultimi 10' segna canestri importanti, soprattutto quando, a 4' dal termine, il quarto e quinto fallo in rapida successione costringono Frison ad abbandonare la gara anzitempo. Ciononostante, il doppio play Tentorio - Roncari funziona contro la zona bergamasca, la palla arriva sempre all'uomo libero per i canestri dalla distanza del già citato Fasani e di Belloni, che con due jumper dai 6 metri sigla 4 punti filati di importanza capitale. Sul 68-65 a 32" dalla fine, Ganna ha la palla del match ma sbaglia, Bergamo nell'azione seguente non trova un varco nella difesa ABA se non sul finire dei 24" trovando il fallo. D'Almeida fa 1/2, il seguente fallo sistematico manda Roncari sulla linea della carità. Lo 0/2 del play da la possibilità a Bergamo di tirare per vincere, ma la tripla orobica si spegne sul ferro per la gioia bianco blu di casa.

Coach Ghirelli "parlando lungamente coi ragazzi sabato avevo chiesto loro di reagire, di trovare dentro quel qualcosa che ti distingue dagli altri nei momenti di difficoltà. Oggi non si doveva per forza vincere, anche se la classifica già ci imponeva un pochino quello, ma l'aspetto che più contava era dimostrare di che pasta si è fatti, e direi che i ragazzi han dato una bella prova di carattere. Han dimostrato di avere personalità e di poter essere una squadra vera, unita, che ha voglia di combattere fino alla fine nonostante tutte le avversità che quest'anno hanno avuto. L'obiettivo d'ora in poi dovrà essere abbassare la testa tutti insieme e lavorare sodo, partita dopo partita, allenamento dopo allenamento, dando tutto quello che si ha nell'unione della Squadra con la S maiuscola. Alla fine vedremo dove saremo in classifica, ma ciò che conta sarà il viaggio, di come lo affronteremo giorno dopo giorno. Dovremo arrivare a maggio che guardandoci allo specchio saremo consapevoli tutti di aver dato il massimo come stasera, se gli altri saran stati più bravi di noi pace. Sappiamo che ci mancano giocatori importanti per le rotazioni, che siamo più piccoli degli altri, ma stasera è la dimostrazione che con coraggio, carattere e voglia di lottare per vincere tutto è possibile a prescindere da chi scende in campo"


ABA - Blu Orobica Bergamo 68-66 (14-20, 33-37, 57-51)
Per ABA: Tentorio 5, Roncari 3, Frison 17, Milini, Plebani 9, Azimonti ne, Belloni 4, Fasani 14, Solari ne, Simons 3, Ganna 3, Ballarin 10 - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Intereg. C 4lun 19/03/2018 21:00ABA - Scaligera Verona64-58
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Seconda vittoria consecutiva per l'under 18 altomilanese che, contro Verona, formazione capace di battere Trento la settimana prima, sfodera un'altra prestazione di orgoglio e carattere per tutti i 40'. Che la concentrazione è ai massimi livelli si nota fin da subito: la difesa su Dieng è asfissiante, ma è tutta la squadra a non concedere un tiro facile agli ospiti già nel primo quarto. Un paio di canestri di Frison e l'energia offensiva di Ganna scavano il primo mini break ABA a cavallo dei primi due quarti (dal 10-14 dell'8' al 22-14 del 15'), ma una serie di tiri aperti non a bersaglio dei bianco blu favoriscono il rientro dei veneti per il 26-22 all'intervallo. Al rientro dagli spogliatoi, Dieng firma gli unici suoi 7 punti della partita in una fiammata per l'ultimo vantaggio ospite sul 26-30 del 24', poi sono i padroni di casa a prendere il comando delle operazioni: Tentorio è una costante spina nel fianco per la difesa veronese, segnando e servendo assist per i compagni. La tripla di Roncari firma il primo +12 al 29' (46-34), Verona rientra con quattro liberi in fila ma sono Plebani, Frison e uno scatenato Fasani dall'arco a scrivere il massimo vantaggio sul 61-45 del 36'. Gugliemi prende in mano i suoi con tre triple consecutive che ridanno un po di slancio, ABA si fa prendere un po troppo dall'euforia diventando frenetica e soprattutto allentando le maglie dietro, ma portando comunque in porto la partita sul 64-58 finale.

Coach Ghirelli "stiamo ritrovando quella solidità mentale che ci mancava da un po di tempo a questa parte. Forse lo scossone di Trieste e i successivi due giorni di faccia a faccia con i giocatori ci son davvero serviti per tirar fuori quello che effettivamente questi i giocatori hanno dentro, che poi è quello che questa squadra, per le caratteristiche che ha ad oggi viste le assenze, ha bisogno. Possiamo giocare solo in questo modo, non abbiamo alternative, soprattutto quando, ad esempio questa settimana, ci si vede tutti assieme solo il giorno prima della partita. Oggi abbiamo disputato una partita difensivamente incredibile, attenta sui loro riferimenti per 40'. Il lavoro che la squadra ha fatto su Dieng poi è stato super: individualmente Simons e Plebani han lavorato su di lui ogni pallone entrandogli davvero nei pantaloncini, e quando c'era bisogno delle rotazioni siamo stati bravi e attenti tutti e cinque. Dobbiamo ancora registrarci un po offensivamente. Non avendo cosi tanto talento per risolvere dal nulla o peso in area, è importante che la palla venga toccata da tutti ogni azione e con ritmo, perchè comunque abbiamo una serie di esterni con tecnica. Se riusciamo a far prendere energia alla palla allora possiamo diventare pericolosi ogni azione. Peccato quel +16 a 4' dalla fine buttato un po via mentalmente per la troppa euforia nel voler continuare ad attaccare veloce quando non serviva più, ma ben venga quest'euforia contagiosa. Ora andiamo in Francia per un torneo di ottimo livello. Ci servirà tantissimo, soprattutto per stare assieme e diventare ancor più squadra dentro e fuori dal campo, essendo che le nostre occasioni per stare tutti assieme non sono molte durante la settimana per via degli impegni di alcuni con le prime squadre"

ABA - Scaligera Verona 64-58 (14-14, 26-22, 46-38)
Per ABA: Tentorio 9, Roncari 7, Frison 13, Milini, Plebani 6, Azimonti ne, Belloni, Fasani 18, Solari 2, Simons, Ganna 9, Ballarin - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Intereg. C 5mar 10/04/2018 19:30Corno di Rosazzo - ABA62-95
Palestra Comunale - Via XXV Aprile - CORNO DI ROSAZZO (UD)
Tornano da Udine con un'ampia vittoria nell'ultima gara di andata del girone interzonale i ragazzi dell'under 18 altomilanese. Partita mai in discussione sin dalla palla a due, con l'intensità dei ragazzi di coach Ghirelli a far da padrone su entrambi i i lati del campo. Frison dall'arco segna il 31-8 del 9', i friulani provano una timida rimonta ma i contropiedi di Milini, Roncari e del rientrante Berra segnano il 28-52 del 20'. Tre triple consecutive di Ballandini provano a dare la carica ai padroni di casa, che però vengono subito ricacciati indietro da Tentorio & company, fino al massimo vantaggio sul 50-88 del 34', per poi finire con un perentorio +33. Prossima partita a Rovereto contro Trento lunedì 16 aprile alle ore 1845.

Coach Ghirelli "trasferta molto positiva, non solo per via del risultato finale. Oggi è stata un'altra occasione per far gruppo, stare assieme ancora un po dopo la Francia e diventare ancor più squadra sia dentro che fuori dal campo, e i risultati, in termine di gioco, di alchimie e di intensità, si iniziano a vedere. Senza Fasani (influenzato), ma con un Berra al rientro (17' importanti per lui per ritrovare ritmo e soprattutto utilizzati come allenamento, non vedendo mai in settimana i suoi compagni), siam partiti molto bene, permettendoci di fare ampie rotazioni fin da subito per dare spazio a tutti, e tutti son stati bravi a farsi trovare pronti e dimostrare che possono avere una parte importante da qua alla fine della stagione. Come ho detto ai ragazzi, la classifica è molto corta ma a noi deve interessare poco, dobbiamo giocare una partita alla volta con la stessa intensità delle ultime tre e poi vedere dove saremo alla fine"

Corno di Rosazzo - ABA 62-95 (15-31, 28-52, 49-71)
Per ABA: Tentorio 6, Roncari 15, Frison 19, Milini 11, Plebani 2, Simons 5, Berra 16, Belloni 4, Solari 5, Ganna 6, Ballarin 4, Abbate 2 All Ghirelli Ass Mezzera - Padelli
Intereg. C 6lun 16/04/2018 18:45Dolomiti Energia Trento - ABA84-52
Palasport - Via Piomarta 1 - ROVERETO - (TN)
Pesante sconfitta in casa della capolista Trento nella prima giornata di ritorno dell'interzona under 18. A Rovereto, contro la corazzata Trento, gli abaers subiscono sin dalla palla a due la fisicità e l'intensità dei padroni di casa, veri e proprio schiacciasassi per tutto l'arco della partita.
Dopo il 9-0 del 2', in uscita dal time out di coach Ghirelli. i bianco blu provano a trovare le contromisure ai cm e all'atletismo messo in campo dai trentini, ma invano: ogni azione difensiva viene punita dalla precisione al tiro (12/20 dal perimetro e 25/29 ai liberi), l'attacco ogni volta sbatte contro i corpi dei bianco neri. Partita già in archivio dopo 10', Trento tocca subito le trenta lunghezze di vantaggio a metà secondo quarto. Al rientro dagli spogliatoi, le rotazioni diventano ampie per entrambe le squadre, ABA prova una timida rimonta sul -20, ma i canestri dalla lunga riportano il punteggio sull'84-52 finale.

Coach Ghirelli "sapevamo che oggi sarebbe stata dura e così è stato. Non siam riusciti a competere contro la loro fisicità e intensità. Il rammarico è l'aver dato su la partita troppo presto, senza provare nemmeno a lottare, cosa che questa squadra non ha mai fatto durante l'anno. Una partita storta può capitare, specie se con la prima della classe, che punta al titolo e gioca una partita dalle percentuali stratosferiche. Si è scelto quindi di dare spazi a tutti per mettere minuti nelle gambe per alcuni, al rientro dopo del tempo, e per altri, per capire cosa voglia dire stare in campo a questo livello. Il nostro girone di ritorno inizia realisticamente lunedì prossimo. Da li, a prescindere dal punteggio finale di ogni partita, bisognerà lottare su ogni pallone per 40', stando uniti e concentrati. Poi se gli altri saran stati più bravi, gli faremo i complimenti, ma se la saran dovuta sudare, perchè non siamo a meno di nessuno d'ora in poi"

Aquila Trento - ABA 84-52 (34-12, 46-18, 69-40)
Per ABA: Tentorio 4, Roncari 7, Coraini 2, Frison 2, Milini, Plebani 2, Berra 12, Belloni 3, Fasani 9, Solari 2, Ganna 7, Ballarin 2 - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Intereg. C 7lun 23/04/2018 21:00ABA - Pall. Trieste57-61
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
Sconfitta pesante nei modi in casa contro Trieste per l'under 18 ABA. Dopo una partenza equilibrata (12-10 al 5'), i bianco blu non reggono l'urto dell'intensità triestina: un parziale di 4-22 a cavallo dei primi due quarti indirizza la partita. Troppi i rimbalzi offensivi concessi e gli 1vs1 non tenuti da parte dei ragazzi nel frangente. Anche l'attacco stenta a decollare, con troppe iniziative solitarie contro una squadra molto organizzata come quella triestina. Al rientro dagli spogliatoi, la squadra sembra di un altro piglio, prova fin da subito a reagire ma alcuni errori al tiro non permettono il rientro sotto la doppia cifra già prima dell'ultima frazione di gioco. Una serie di recuperi di Coraini spingono ABA in scia, Trieste fatica a trovare la via del canestro se non dalla lunetta ma ancora qualche conclusione sbagliata di troppo da ai gigliati la possibilità di portare a casa la partita negli ultimi possessi.

Coach Ghirelli "abbiamo subito anche oggi la loro intensità e questo è l'aspetto più grave. Alla prima spallata ci siamo disuniti, non riuscendo a reagire alla loro energia. L'alibi del non allenarci al completo ormai da più di un mese regge poco quando non è l'organizzazione di gioco a mancare ma l'energia, la capacità di rispondere colpo su colpo ai loro rimbalzi d'attacco (13 dei primi 16 punti ospiti sono arrivati da secondi possessi). Sicuramente la reazione nel secondo tempo c'è stata, difendendo e facendo 20 punti dei 35 totali in contropiede o transizione primaria, ma se a questo livello butti via un tempo poi è dura rientrare e vincere la partita. Ora dobbiamo prepararci al meglio per le prossime tre, consapevoli che, a prescindere dal riuscire ad allenarci al completo prima o poi, l'intensità e la determinazione la faranno da padrone per riuscire ad ottenere i risultati"

ABA - Basket Trieste 57-61 (12-27, 23-42, 44-54)
Per ABA: Tentorio, Roncari 4, Coraini 11, Frison 8, Milini 4, Plebani 2, Berra 20, Fasani 4, Solari, Simons, Ganna 4, Ballarin - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Intereg. C 9mer 09/05/2018 19:00Scaligera Verona - ABA59-54
Centro Polifunz. Don Calabria - Via San Marco, 121 - VERONA - (VR)
Sconfitta pesante ai fini di classifica e modi per l'under 18 ABA a Verona. Contro una formazione rimaneggiata, ABA parte bene (0-8 dopo 2') ma, forse pensando fosse già in discesa la partita, sottovaluta la voglia dei padroni di casa, che prendono le redini del match per energia e intensità e non le mollano più fino alla fine. Dopo la buona partenza, Legnano soffre l'intensità difensiva Veronese, che dall'altra parte colpisce a ripetizione ogni errore di concentrazione difensiva. ABA rincorre per tutto il match, andando sotto anche in doppia cifra, sino a quando l'ennesima reazione d'orgoglio tardivo riapre la partita fino al -2 con ancora 30" da giocare. L'azione difensiva è buona ma il mancato tagliafuori costa caro ad ABA che permette, col rimbalzo offensivo, di far sua la partita a Verona nella roulette dei tiri liberi. Sconfitta che vuol dire quasi certamente addio al passaggio agli spareggi per entrare nelle migliori sedici d'Italia.



Coach Ghirelli "oggi è certamente il punto più basso dell'anno. Non tanto per la sconfitta, ma per come è arrivata. In una partita da dentro fuori, contro un avversario che ai fini della classifica non aveva più nulla da chiedere e senza i suoi giocatori simbolo, abbiamo giocato una partita presuntuosa prima, e senza carattere dopo. Avevo avvertito i ragazzi che a prescindere dalle motivazioni ogni partita nasconde delle insidie, ma è servito a poco. Non siamo stati in grado di cambiare atteggiamento, una volta sotto ci siam fatti prendere dalla sopravvento o dal scoramento e solo alla fine abbiam provato a reagire per l'ennesima volta quando eravamo con le spalle al muro, come settimana scorsa contro Trieste. Va bene che quest'anno era iniziato con ben altre ambizioni di crescita e risultati e che le tante, troppe, "menomazioni", la maggior parte delle quali nemmeno dovute a cause inerenti alla pallacanestro, unite alla mancanza di allenamenti al completo negli ultimi due mesi, sicuramente possa aver influito. Ma proprio queste "sfortune" sembravano aver forgiato il carattere, che invece è mancato nei momenti topici dell'anno. Dispiace perchè abbiam provato a tener duro in un anno davvero difficile, avremmo putto fare un'impresa ma non ci siam riusciti"

Tezenis Verona - ABA 59-54
Per ABA: Tentorio 3, Roncari 8, Frison 9, Milini, Plebani 11, Azimonti ne, Belloni, Fasani 10, Simons 7, Ganna 1, Ballarin 5 - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Intereg. C 8ven 11/05/2018 19:45Blu Orobica Bergamo - ABA72-66
PalaFacchetti - Via Del Bosco, snc - TREVIGLIO (BG)
Reazione d'orgoglio per i bianco blu altomilanesi, in quel di Treviglio, contro la seconda forza del girone. Avanti per quasi tre quarti di gioco, i ragazzi cedono alla distanza contro la maggiore fisicità orobica, che alla lunga sfianca le energie Abaers. soprattutto mentali. Dopo un primo quarto equilibrato, i canestri di Milini, Plebani e Frison portano avanti ABA in doppia cifra (21-33 al 18'). Bergamo prova a rientrare immediatamente ad inizio ripresa, ma Roncari prima e Tentorio poi ricacciano indietro i padroni di casa per il nuovo vantaggio in doppia cifra (36-46 al 26'). In uscita dal time out, Bergamo aumenta l'intensità difensiva, ABA fa una serie di perse anche banali e riapre il match in un baleno, addirittura andando avanti 50-46 a fine terzo quarto. Subito il contraccolpo, ABA prova a reagire ma un paio di triple e di rimbalzi offensivi orobici ricacciano indietro i bianco blu, che non mollano fino alla sirena per il 72-66 finale.

Coach Ghirelli "ci abbiamo provato. Al di la di classifica e quant'altro, i ragazzi han dimostrato che un po di orgoglio e cattiveria agnostica ce l'hanno, almeno alcuni di loro. Contro una formazione molto più grossa di noi, con due/tre giocatori che noi non abbiamo, siam stati in campo dimostrando perchè all'andata siam riusciti a vincere. 27' avanti, anche di dodici, reagire sotto di 10 a 3' dalla fine e arrivare ancora a -3, significa che qualcosa questi ragazzi han dentro. Gli manca quel salto di qualità, quell'abitudine a dare sempre il massimo, in ogni momento della settimana, anche se ti alleni in 8 senza i tuoi giocatori migliori. Abbiamo perso Rosella (nostro giocatore più incisivo e unico lungo vero) e Uslenghi (suo cambio) già ad inizio stagione, Frison è entrato a febbraio e non è ancora la top, altri tre giocatori dei primi 7 fuori per due mesi o più, Berra che ha giocato con noi solo sette partite in tutto l'anno... Cio' nonostante abbiam provato a restare a galla e fare un'impresa, che per me era alla portata. Per lo meno avremmo potuto crederci un pochino di più e portarla fino alla fine, con probabilmente la differenza canestri a far da spartiacque ma cosi non è stato. Speroche questi ragazzi facciano tesoro e si mettano davvero in testa che le attitudini fan la differenza in questo sport"

Blu Orobica Bergamo - ABA 72-66 (14-14, 29-34, 50-46)
Per ABA: Tentorio 8, Roncari 15, Coraini, Frison 13, Milini 8, Plebani 11, Azimonti ne, Belloni, Fasani 2, Simons 5, Ganna 4, Ballarin - All Ghirelli; Ass Mezzera-Padelli
Intereg. C 10gio 17/05/2018 21:00ABA - Corno di Rosazzo85-89
Knights Palace - Via Parma, 77 - LEGNANO (MI)
-
ROSTER
Num.Nome
4Tentorio Francesco
5Roncari Luca
6Coraini Andrea
7Rosella Pietro
9Frison Leonardo
12Milini Alessandro
14Plebani Simone
16Berra Gabriele
19Belloni Mattia
20Abbate Andrea
20Grimaldi Riccardo
21Uslenghi Gabriele
22Fasani Marco
22Solari Marco
23Pigliafreddo Andrea
32Simons Bryan
33Ganna Samuele
50Azimonti Fabio
Allenatore: Ghirelli Gabriele
Assistente: Mezzera Fabrizio
Assistente: Padelli Samuel
Accompagnatore: Plebani Walter
Preparatore Atletico ABA: Rancati Federica
CLASSIFICA
#SquadraPuPCTG
1Pall. Varese61.0003
2Olimpia EA7 Milano40.6663
3Blu Orobica Bergamo20.3333
4Robur et Fides Varese00.0000
5ABA00.0003
6Team ABC Cantù00.0000
7Milano 3 Basiglio00.0000
8Libertas Cernusco00.0000
-
CLASSIFICA
#SquadraPuPCTG
1Pall. Varese160.80010
2ABA140.70010
3Team ABC Cantù140.70010
4Robur et Fides Varese100.50010
5Libertas Cernusco60.30010
6Milano 3 Basiglio00.00010
-
CLASSIFICA
#SquadraPuPCTG
1Dolomiti Energia Trento180.90010
2Blu Orobica Bergamo140.70010
3Pall. Trieste120.60010
4Scaligera Verona80.40010
5ABA60.30010
6Corno di Rosazzo20.10010
7Team ABC Cantù00.0000
8Milano 3 Basiglio00.0000
9Libertas Cernusco00.0000
10Pall. Varese00.0000
11Robur et Fides Varese00.0000
12Olimpia EA7 Milano00.0000
-
Copyright 2012 - Legnano Basket